SPECIALE EUROPEE. WALTER FERRAZZA CONDANNA I FATTI AVVENUTI ALL’OLIMPICO

0
44

“L’Italia è da sempre annoverata tra i templi del calcio. Dall’ Estero ci osservano, ci cercano, ci mandano i loro campioni. Perché in Italia le loro professionalità vengono riconosciute e i loro talenti sviluppati.

E poi succede che tutto questo bel quadro venga deturpato, squarciato dai gesti rabbiosi di un singolo che ritiene di dover sfogare in un modo ignobile il proprio ego.

In Europa non esiste che un capo ultras tenga in pugno un’intera Nazione approfittando di una partita di calcio.

In Europa non si aspetta che succeda una tragedia, peraltro annunciata, per intervenire con normative adeguate.

Noi, che amiamo spassionatamente il calcio, dobbiamo, in questo, imparare il “rigore” dall’Europa!”.

 

Queste le considerazioni di Walter Ferrazza, candidato per Forza Italia alle prossime elezioni Europee, alla notizia di quanto accaduto sabato sera all’Olimpico.

 

“Non è possibile che un evento sportivo, che per sua natura dovrebbe essere un momento di condivisione e di serenità per le persone e per le famiglie, bambini compresi, diventi invece un campo di battaglia dove si compiono  gesti che nulla hanno a che vedere con la natura nobile del calcio e dello sport in generale.”

“Dopo aver assistito a questo ennesimo scempio”, prosegue Ferrazza, “ ritengo assolutamente necessario che si definiscano con urgenza, anche attraverso un tavolo di lavoro condiviso tra Istituzioni e la Lega Calcio,  le modalità di applicazione della normativa vigente al fine di garantire sicurezza e dignità a tutti. L’assurdo del nostro Paese è che ci sono norme che rimangono inapplicate, o proposte di legge che rimangono in sospeso, in attesa di un fatto sempre più grave che ne richieda l’urgente approvazione, così come nello specifico caso del Daspo, cui peraltro il Presidente Berlusconi nella sua attività ed impegno a difesa della società, aveva dato massima attenzione.

Nella definizione dei prossimi provvedimenti, il Governo dovrà inoltre impegnarsi a garantire la tutela a tutti gli agenti di Polizia che prestano la loro attività a difesa dei cittadini”.

Conclude Ferrazza: “Il calcio deve unire, ogni forma di violenza va condannata e punita. In Italia il calcio è una passione popolare: non possiamo perdere in casa!”

Comments

comments