San Martino, la giornata del bacalà alla vicentina

0
46
L’11 novembre una quarantina di ristoranti consigliati dalla Confraternita propongono il piatto ad un prezzo promozionale. Il presidente Antonio Chemello: “Contiamo di coinvolgere tanti giovani”.
Per gli amanti del Bacalà alla Vicentina è un giorno da segnare nel calendario: l’11 novembre, infatti, una quarantina di ristoranti consigliati dalla Confraternita hanno deciso di aderire alla “Giornata del Bacalà”, proponendo il piatto tipico più conosciuto della gastronomia berica ad un “prezzo promozionale”, unico per tutti. Con 12 euro si potrà infatti gustare un piatto di “Bacalà alla Vicentina” fatto come la Confraternita comanda, vale a dire con stoccafisso di prima scelta, e preparato secondo la complessa ricetta codificata da questo sodalizio che vigila sul rispetto della tradizione. Il tutto, appunto, l’11 novembre, giorno di san Martino o, per chi osserva il turno di chiusura il mercoledì, in un altro giorno successivo (info www.baccalaallavicentina.it)
“Con questa iniziativa, giunta alla nona edizione – spiega Antonio Chemello, presidente del gruppo ristoratori – ,vogliamo far avvicinare al Bacalà il maggior numero di persone possibile e speriamo anche tanti giovani. La notevole adesione da parte dei locali permette infatti ai vicentini di trovare sempre un ristorante “consigliato” vicino a loro; ma anche fuori provincia la “Giornata del Bacalà” sta prendendo piede, visto che la promozione si può trovare anche in ristoranti del Padovano e del Veronese”.
Considerata la difficoltà di riportare nelle case vicentine la tradizione di preparare il Bacalà accompagnato dall’immancabile polenta, poterlo gustare al ristorante, accolti con un prezzo di favore, è un’occasione da non lasciarsi sfuggire.
[Photocredit blog.giallozafferano.it]

Comments

comments