Il PD fa diventare il tiramisù friulano. Zaia furioso sulla vicenda

0
55

Il tiramisù non sarà più un prodotto originario del Veneto. E’ stato il Friuli ad averne la meglio. D’ora in poi, infatti, potrà rivendicare, grazie all’ultimo aggiornamento della lista dei Prodotti agroalimentari tradizionali (Pat), la paternità del Tiramisù. Il dolce, conosciuto e molto amato in tutto il mondo, è protagonista di un’accesa querelle con il Veneto, soprattutto dopo la pubblicazione del libro di Clara e Gigi Padovani, Storia, curiosità, interpretazioni del dolce italiano più amato (Giunti editore), nel quale i due autori fanno risalire le origini della golosità a base di mascarpone e caffè a Gorizia e Udine e non, come molti ritenevano, a Treviso.

Ad intervenire sulla vicenda anche il governo che ha deciso di attribuire il prodotto al Friuli. Un decisione che però non ha fatto assolutamente piacere al governatore veneto Luca Zaia, che promette una battaglia legale e gastronomica. “Di fronte a questo decreto resto letteralmente basito. Mi auguro che il ministro lo abbia fatto in buona fede e che qualcuno gli abbia rifilato carte non completamente esatte, altrimenti ci sarebbe veramente da preoccuparsi”, e si dice pronto a impugnare il decreto se non dovessero essere ascoltare le ragioni dei veneti. Insomma, la polemica è appena iniziata.