SLOW FOOD ITALIA CONGRESSO NAZIONALE 2014

0
27

Nel 2014 grande appuntamento con il Congresso Nazionale, massimo organismo deliberante di Slow Food Italia, il quale si svolge ogni quattro anni, secondo le norme stabilite dal Consiglio Nazionale, che ne predispone la convocazione.
Al Congresso partecipano tutti i delegati eletti dai soci in ambito territoriale con i criteri di rappresentanza omogenea al fine di garantire la partecipazione democratica di tutti i soci alla vita associativa, alle deliberazioni sociali nazionali e all’elezione degli organismi dirigenti, con votazioni a maggioranza dei presenti.

Il Congresso Nazionale sarà anticipato dai Congressi delle circa 280 Condotte italiane e poi, tra fine marzo e fine aprile, dai 15 Congressi regionali (le Regioni italiane sono 20 ma la Valle d’Aosta è unita al Piemonte, il Molise all’Abruzzo, la Basilicata alla Campania, mentre la Sardegna non celebrerà il Congresso e il Trentino Alto Adige celebreranno solo una Assemblea regionale). Dal 9 all’11 maggio concluderemo questo lungo percorso (iniziato già a maggio 2013 con L’Assemblea delle Condotte di Genova e a seguire con centinaia di assemblee di Condotta) con il Congresso nazionale, che si terrà a Riva del Garda, in Trentino. Vi parteciperanno circa 750 delegati, a rappresentare la straordinaria vivacità di Slow Food Italia.

Nella giornata di venerdì 31 gennaio, entro la scadenza dei termini previsti dal regolamento congressuale sono giunte due proposte per la guida di Slow Food Italia nel quadriennio 2014-2018.La prima lista è composta da Lorenzo Berlendis, Daniele Buttignol (candidato Segretario), Sonia Chellini, Nino Pascale (candidato Presidente), Francesca Rocchi, il programma proposto è “Seminiamo il Futuro… coltivando il Presente”.

La seconda lista è invece composta da Laura Ciacci (candidata Segretario), Silvio Greco, Francesco Mele, Daniela Rubino, Cinzia Scaffidi (candidata Presidente) e il relativo programma è “Relazioni che cambiano il mondo”.

Non resta quindi che aspettare il Congresso nazionale che si terrà a Riva del Garda, per conoscere le nuove direttive e futuri sviluppi in Slow Food Italia

 

 

 

 

Comments

comments