I SUPER CIBI E LE ALTERNATIVE DELL’AZIENDA TRENTINA ZUCCARI.

0
47

E’ solo una moda del momento o il “super cibo” aiuta l’essere umano nella corretta alimentazione e benessere psicofisico? Ecco sette campioni dell’alimentazione, che ci assicurano una vita sana e lunga. Se mangiati con regolarità, sono in grado di rallentare il processo d’invecchiamento e di proteggere l’organismo da numerose malattie. Per ottenere i migliori risultati, occorre consumarli almeno quattro volte alla settimana: potranno così fornirci la maggior quantità di vitamine, fibre, minerali e altre sostanze benefiche che favoriscono la salute, bloccano le rughe e aiutano a mantenere o raggiungere il peso forma.

Quali sono e perché fanno particolarmente bene questi super cibi? Vi elenchiamo i più conosciuti:

Avena: ricca di potassio (diuretico) e vitamine del gruppo B (utili per nervi, cervello, pelle e capelli).

Broccoli: forniscono scorte di vitamine A e C (antietà) e fibra (la quale facilita l’eliminazione di scorie e tossine).

 Frutti di bosco: una vera fonte di antiossidanti che proteggono vasi sanguigni, pelle, occhi ecc. e favoriscono la diuresi.

Mandorle: migliorano l’umore e forniscono acidi grassi essenziali che proteggono il cuore.

• Pomodori: contengono licopene, un potente antiossidante che si attiva dopo una breve cottura, inoltre questo ortaggio aiuta a regolarizzare l’attività del fegato e diminuisce il rischio cardiovascolare.

• Riso: antigonfiore, indicato per gli intolleranti al glutine, fornisce vitamine del gruppo B e minerali.

Spinaci: fonte di acido folico, utile per il cuore.

A questi classici “super cibi”, si aggiungono anche altri che arrivano da lontano come le famose Bacche di Goji utilizzate già dagli antichi della cultura tibetana.

Note anche come “frutti della longevità” o “frutti della vita” i cui benefici sono: sostegno per le difese immunitarie, antiossidanti che contrastano l’azione dei radicali liberi, aiuto nella preservazione della vista essendo ricche carotenoidi quali betacarotene, zeaxantina, luteina, licopene, controllo della glicemia, mantenimento di buoni livelli di testosterone, controllo del peso, alti contenuti di Vitamina A e C, vitamine del gruppo B, importanti sali minerali, steroli e acidi grassi vegetali, speciali polisaccaridi unici, carotenoidi e flavonoidi.

O la rinomata Papaya, i benefici di questo frutto sull’organismo sono numerosi e conosciuti da secoli dagli aborigeni australiani: essa costituiva un alimento chiave della loro dieta, per la sua ricchezza di sostanze nutritive. Grandi esploratori come Cristoforo Colombo, Marco Polo, Vasco de Gama e Magellano, al ritorno dalle loro spedizioni riferirono dell’uso della papaya presso le popolazioni che avevano conosciuto.

Oggi sappiamo che le proprietà della papaya sono dovute a un’enzima, la papaina, che ha un’azione proteolitica molto utile per migliorare la digestione, inoltre è ricchissima di Vitamina C.

La papaya contiene anche in gran quantità antiossidanti come selenio, flavonoidi, carotene e provitamina A, che l’organismo trasforma in Vitamina A; infatti questo frutto contiene più carotenoidi del pompelmo, dell’avocado, delle arance, del kiwi, delle banane, dei limoni e persino delle carote.

Ma quando non vi è la possibilità di procurarsi della frutta o verdura fresca, come si può ovviare al problema? Ci ha pensato l’azienda trentina Zuccari, che da oltre 15 anni opera a livello internazionale nei settori dell’integrazione alimentare e della cosmesi naturale di alta qualità. Inventando prodotti che assecondano le esigenze di una vita frenetica come quella odierna, monodosi tascabili pronte all’utilizzo, da portare sempre con sé stessi.

Ho voluto provare per voi lettori i seguenti prodotti: Super Arancia 1000, Super Frullato, Papaya Start-Up e Papaya Pura, per testarne la qualità e la praticità pubblicizzate dall’azienda Zuccari.

Super Arancia 1000 è uno stick-pack di 3,7 gr da sciogliere in 150 ml di acqua, da consumare una volta al giorno. Le caratteristiche di questo prodotto sono la ricca quantità di Vitamina C per affrontare le malattie da raffreddamento, l’efficacia dell’Echinacea, che favorisce le difese dell’organismo e lo Zinco che aiuta la normale funzione del sistema immunitario. A mio parere un prodotto valido, con un gusto d’arancia discreto, di certo non paragonabile ad una vera spremuta d’arancia fresca, ma una valida alternativa in questa stagione.

Super Frullato è un stick-pack di 3,4 gr da versare e mescolare in 150 ml di latte, di qualunque tipo, prodotto adatto anche quindi agli intolleranti al lattosio. I benefici di questo frullato con 10 varietà di frutta, pronto all’istante, sono le sue capacità come: energizzante, immuno-modulante, antiossidante, alleato della pelle e dell’intestino. L’ho trovato un prodotto gustoso, anche versato e mescolato nell’acqua al posto del latte, un sapore delicato, ma allo stesso tempo ricco. Ideale per chi è sempre di fretta e vuole regalarsi un’esplosione di gusto con l’efficacia dell’integratore multivitaminico e multiminerale al suo interno.

Papaya Start-Up con azione d’urto e Papaya Pura sono invece degli sticks-pack da 5 gr il primo e di 3 gr il secondo, contenenti della papaya bio-fermentata, atomizzata e granulata, la versione Start-Up con l’aggiunta di BioPerine estratto naturale del pepe nero che ottimizza l’assorbimento dei principi attivi da parte dell’organismo. Vanno entrambi (si sceglie in base alle proprie esigenze quello più adatto) vanno assunti una volta al giorno direttamente sotto la lingua, senza ingerire altri cibi nei 5 minuti successivi all’assunzione. Le nobili proprietà di questa linea invece sono le funzioni: antiossidante, immuno-modulante ed energizzante.

Un prodotto molto facile da assumere, che lascia un piacevole sapore di vera papaya che si scioglie sotto la lingua e ti dà una carica vitale che ti cambia la giornata!

Che tu sia di fretta o meno, i “super cibi” sono un grande alleato per la nostra salute, ed assumerli è importante per manterla. La moderna tecnologia ci ha dato un valido aiuto in questo senso, ora non abbiamo più scusanti valide, per non occuparci della nostra salute in modo naturale!

di Sabrina Conotter

Comments

comments