Maurizio Costanzo: “Delusione Raggi, mi aspettavo qualche cambiamento a Roma”

0
42

Maurizio Costanzo è intervenuto questa mattina ai microfoni di ECG, il programma condotto da Roberto Arduini e Andrea Di Ciancio su Radio Cusano Campus, l’emittente dell’Università degli Studi Niccolò Cusano.

Oggi è il compleanno di Maurizio Costanzo: “Festeggerò con pochi amici questa sera in una casa di mia moglie in campagna. Ho già ricevuto molte telefonate e questo mi fa piacere. I compleanni si festeggiano sempre, non è vero che superata una certa età non bisogna più festeggiare. Quello di oggi è un compleanno avanzato, ma arrivati a una certa età ogni volta che si fa un compleanno è una vittoria”.

Sulla situazione di Roma: “Come vedo questa città? Andrà meglio quando ci sarà meno la Raggi. Sono molto deluso da lei, è lì da più di un anno e Roma continua ad essere sporca, l’Atac arriva in ritardo, i mali di prima ci sono ancora tutti. Mi aspettavo qualche cambiamento”.

Sulla nuova stagione televisiva: “Leggevo che Celentano farà una cosa, ci sarà il programma della Mannoia. Fazio su Rai 1 andrà benissimo, avrà ancora più ascolto, anche perché escludo che chi lo vedeva su Rai 3 fosse gente che vede solo Rai 3. Mi aspetto novità da Celentano, è da tanto che non fa tv. La Mannoia mi è simpatica, mi piacciono anche i promo del suo programma”.

Su Gianluca Vacchi: “Se ci ho litigato? Ma nemmeno lo conosco, difficile litigare con chi neanche conosci. Gli atteggiamenti alla Vacchi sono molto malinconici”.

Una battuta sull’avvio di stagione della Roma: “L’avvio di stagione è di merda. E non mi parlate dei pali presi contro l’Inter. Se prendi i pali vuol dire che hai giocatori insufficienti. Forse la campagna acquisti non è stata all’altezza. E poi si sente la mancanza di Totti, ma non ditelo a Spalletti. Una Roma senza Totti prende un sacco di gol”.

Rispondi