IN VENDITA LA VILLA DI AL CAPONE A MIAMI

0
27

È stata messa in vendita la villa a Miami di Al Capone, quella stessa villa da dove venne concepita e ordinata la terribile strage di San Valentino del 1929.

Passò alla storia per essere una delle più drammatiche stragi della malavita americana, costata la vita a sette persone, ed è stata anche spunto per il famoso film del 1959 “A qualcuno piace caldo”.

Non fu condannato per quanto avvenuto nel 1929 ma per evasione fiscale. L’astuto mafioso fu messo sotto controllo da una speciale squadra di agenti federali, specializzata in materia tributaria, che venne ribattezzata con il soprannome “gli intoccabili”.

La giustizia, appena trovate le prove, condannarono a undici anni di carcere ed una sanzione economica di 80 mila dollari.

La scelta di vivere a Miami fu dovuta all’importanza che aveva questa per quanto riguardava lo smercio degli alcolici durante gli anni del proibizionismo; altro punto di forza era dovuto anche alla vicinanza con una Cuba ben diversa da quella che noi oggi conosciamo.

Il boss della malavita decise di trasformare la sua residenza in una vera e propria fortezza, con porte di ferro pesantissime, muri spessi e anche una postazione per i guardiani.

La villa, in vendita sul sito Luxuryestate.com, ha un prezzo pari a 8,45 milioni di dollari; venne comprata da Al Capone per 40.000 dollari nel 1928 e sarà proprio lì che morì, a causa delle complicazioni dovute alla sifilide che aveva anni prima contratto, nel 1947.

Passata agli eredi del boss malavitoso fino agli anni ’70, la residenza sarà acquistata da un pilota di aerei. È stato lui colui che ne ha curato la ristrutturazione e le ha dato l’aspetto attuale, questa era nel frattempo caduta in condizioni alquanto decadenti.  L’ultima vendita è avvenuta solamente 6 mesi fa al prezzo di 7,4 milioni di dollari.

Michele Soliani

Comments

comments