Cala il tasso di disoccupazione: mai stato così basso dal 2011

Cala il tasso di disoccupazione nel secondo trimestre 2019, raggiungendo il livello più basso dal 2011, assestandosi sul 9.9% e registrando –0.4 punti percentuali rispetto al trimestre precedente. Tali dati sono stati resi pubblici dall’Istituto Nazionale di Statistica (ISTAT) all’interno del suo rapporto sul mercato del lavoro.

Proseguendo nell’analisi ISTAT, come riportato da ANSA, ha evidenziato come il numero di occupati sia cresciuto dello 0,6% (pari a 130 mila lavoratori) rispetto al primo trimestre.

Nello specifico è aumentato dello 0.7% il numero di lavoratori dipendenti con contratto indeterminato (+97 mila unità), dello 0.5% quello dei contratti a termine (16 mila unità) e +0.3% quello dei lavoratori indipendenti (17 mila unità).

Inoltre, il mercato del lavoro risulta in crescita, seppur in maniera sensibilmente più lieve, anche rispetto al secondo trimestre del 2018, con un’aumento dello 0.3% (78 mila unità).

Nonostante questi dati siano più che positivi, va specificato come sia aumentato sia il numero di disoccupati che si sono rivolti ai Centri pubblici per l’impiego (+22.3%) che quello relativo a chi si è rivolto alle agenzie di somministrazione (+12.2%).