La Coldiretti elogia Di Maio: “Con il ritorno dei voucher circa 50mila posti di lavoro”

"La riforma ha ingiustamente azzerato di fatto questa opportunità in agricoltura che – sottolinea Moncalvo - consente di integrare il reddito solo delle categorie più deboli"

0
277

Con il ritorno dei voucher circa 50mila posti di lavoro occasionali per giovani studenti e pensionati possono essere recuperati con trasparenza nelle attività stagionali in campagna dove con l’estate sono iniziate le attività di raccolta e presto ci sarà la vendemmia.

E’ quanto afferma il presidente della Coldiretti nel commentare positivamente le parole del vice premier e ministro Luigi Di Maio sulla reintroduzione dei voucher per l’agricoltura e il turismo presentando le linee guida dei suoi dicasteri al Senato.

La riforma ha ingiustamente azzerato di fatto questa opportunità in agricoltura che – sottolinea Moncalvoconsente di integrare il reddito solo delle categorie più deboli e avvicinare al mondo dell’agricoltura giovani studenti o mantenere attivi anziani pensionati, senza gli abusi che si sono verificati negli altri settori.

La nuova normativa – conclude Moncalvo – è stata un vero flop in agricoltura dove ha fatto crollare del 98% in valore l’uso dei buoni lavoro per effetto di in primis di un eccesso di inutile burocrazia.