NUOVA YAMAHA MT – 125 – NON TEMERE IL TUO LATO OSCURO

0
31

Gerno di Lesmo (MB), 7 maggio 2014 – Con le due nuove belve MT-09 ed MT-07, Yamaha catturato da subito l’immaginazione dei piloti di tutta Europa. Moto ispirate al lato oscuro del Giappone, sviluppate con un unico obiettivo, quello di offrire puro piacere di guida. Oggi Yamaha scrive un nuovo capitolo della storia MT dando alla luce la nuovissima Yamaha MT-125, la prima naked nella categoria delle 125 cc, pronta per far entrare nel mondo MT anche i piloti più giovani.

A dare forma alla nuova MT-125 è il DNA di famiglia che si traduce in design unico, un look carismatico ed una presenza che non passa inosservata, sottolineato dalle dimensioni da moto di cilindrata superiore e dalle tecnologie avanzate della dotazione. Ogni dettaglio della nuova naked ha preso forma dal DNA MT, per creare una nuova moto da 125 cc, ma con tutto il carattere di una grande moto.

Look da naked con tecnologia da Supersport
La nuova MT è stata sviluppata partendo dalla stessa piattaforma di Yamaha YZF-R125, e presenta un telaio a vista che esalta la sua presenza fisica. La miscela tra lo stile da naked e la tecnologia da supersport aggiunge alla classe 125 cc la forza delle prestazioni.
Come sulle sorelle di cilindrata maggiore, l’ergonomia di Yamaha MT-125 prevede una posizione di guida sportiva e relativamente eretta. Rispetto alla supersport YZF-R125 la posizione in sella è meno estrema, sia per il pilota, sia per il passeggero. Per questo MT-125 è una moto da guidare, e da godere, ogni giorno, in città e dintorni.

Frontale aggressivo e codone corto
Il carattere deciso di MT-125 è ben definito dalla forte personalità del frontale, caratterizzato da un faro anteriore ribassato e spigoloso, con luci diurne a LED. Un’immagine grintosa, enfatizzata anche dalle prese d’aria.
Il faro e le prese d’aria inclinati in avanti non solo contribuiscono al look originale ed aggressivo di MT-125, ma rafforzano le linee aerodinamiche del design.
Il look da naked è sottolineato dal codone puntato verso l’alto che compensa le linee inclinate in avanti del serbatoio e delle prese d’aria, per disegnare una silhouette aggressiva e raccolta, pronta a scattare sulla strada. L’immagine compatta e muscolosa della moto è sottolineata anche dalla posizione delle luci a LED posteriori sotto il codone, che hanno reso di poter ottenere un retrotreno corto e dalle linee pulite.

Brillante motore da 125 cc dal design compatto
L’area centrale, intorno al motore ed al serbatoio, è stata disegnata con dimensioni molto compatte, per accentuare la sensazione di forza creata dalla silhouette aggressiva e dalle linee aerodinamiche del design. Il potente monocilindrico da 125 cc raffreddato a liquido, 4 valvole, SOHC, è dotato di un piastra paramotore montata molto vicina al propulsore, per evidenziare il look tutto spostato in avanti. L’impressione di movimento è esaltata dalle linee spigolose della moto, e dal cilindro inclinato in avanti. Anche la vista laterale di MT-125 trasmette una sensazione di forza e potenza, grazie ai fianchetti con prese d’aria e al motore, verniciato in nero e incastonato nel telaio Deltabox.

Serbatoio, sella, pedane e manubrio nuovi
Su MT-125 il nuovo serbatoio, la sella e le pedane sono state studiate per offrire una posizione di guida più eretta rispetto alla supersport YZF-R125. Il serbatoio più corto permette di spostarsi 42 mm più in avanti, mentre l’altezza della sella è di 820 mm, con un abbassamento di 5 mm. Anche il manubrio, a sezione conica e con generose piastre di sterzo in alluminio, contribuisce a rendere meno faticosa la guida, essendo anche 100 mm più alto e 35 mm più arretrato rispetto a YZF-R125. Questi rapporti ergonomici, specifici della famiglia MT, rendono MT-125 perfetta nella guida di ogni giorno, aumentando il controllo della moto anche nel traffico più congestionato.

Forcella a steli rovesciati e angolo di sterzo rivisto per aumentare l’agilità
La tecnologia derivate dalle supersport ed applicata ad MT-125 comprende la forcella a steli rovesciati da 41 mm, sviluppata per offrire cambi di direzione precisi e prevedibili, con una grande maneggevolezza. L’escursione della sospensione anteriore è di 130 mm e, abbinata alla corsa di 114 mm della sospensione posteriore con monoammortizzatore, offre una guida confortevole e sportiva. Oltre ai nuovi rapporti ergonomici, MT-125 ha un angolo di sterzo di 33,5 gradi per offrire più maneggevolezza, specialmente nella guida a bassa velocità, tipica in città.

Cerchi in stile racing con razze a Y e potenti freni
I nuovi cerchi in stile racing hanno un design a più razze, con sei gruppi di razze a Y che esaltano il look hi-tech ed il peso contenuto di MT-125. I cerchi calzano pneumatici 100/80-17 all’anteriore e 130/70-17 a sezione larga al posteriore che offre un’eccellente trazione e enfatizza l’immagine da naked senza compromessi. Il freno anteriore è uno dei più avanzati della categoria, con il disco flottante da 292 mm equipaggiato con una pinza radiale, per un’eccellente sensibilità alla leva e frenate decisamente efficaci. La nuova MT-125 sarà disponibile il prossimo autunno anche in versione ABS.

Strumentazione hi-tech
Il design della strumentazione LCD si ispira a quello degli smartphone. I display offrono tutte le informazioni necessarie al pilota e comprendono l’indicatore cambio marcia e la visualizzazione del numero dei giri. Quando la moto viene accesa, infine, sul display appare un messaggio di benvenuto.

Disponibilità, colori e prezzo
La nuova Yamaha MT-125 sarà disponibile a partire da Agosto 2014 in tre diverse colorazioni: Anodized Red, Matt Grey e Race Blue, a partire da 4.190 euro f.c..

Nuova Yamaha MT-125 – Caratteristiche principali
Monocilindrico da 125 cc single 4 tempi, SOHC, 4 valvole, raffreddato a liquido
Telaio Deltabox in acciaio, resistente e leggero
Sviluppata dalla stessa piattaforma di Yamaha YZF-R125 modello 2014
Serbatoio più corto, sella più bassa e dimensioni compatte per una posizione di guida più “da città”.
Manubrio largo e angolo di sterzo di 33,5 gradi rivisto per guidare agilmente nel traffico
Forcella rovesciata con steli da 41 mm, in stile supersport
Monoammortizzatore posteriore con regolazione della molla in precarico
Freno a disco anteriore flottante da 292 mm con pinza radiale
Nuovi cerchi a razze sottili in stile Racing
Faro anteriore ribassato e spigoloso, con luci diurne a LED
Codone corto e design aerodinamico con luce posteriore a LED
Strumentazione hi-tech LCD
Peso a secco 126 kg / Peso in assetto di marcia 138 kg (con tutti i serbatoio pieni)
ABS in opzione Fonte: yamaha Mattia Airoldi

A cura di Max Recanatesi

Comments

comments