Il M5S Alto Adige punta all’elettorato ladino

0
921

“Perché la rappresentanza politica ladina dev’essere necessariamente in mano all’Svp?”, questa è la provocazione lanciata dal M5S Alto Adige in vista delle elezioni politiche del 4 Marzo.

A lanciare la sfida Kollensperger che ha affermato come “Il M5S si pone come alternativa allo sclerotizzato blocco di potere della Stella Alpina, noi il coraggio di provarci ce lo mettiamo. A partire dal nostro programma elettorale, di cui parleremo venerdì 16 febbraio con inizio alle ore 20, presso la sala Raiffeisen del Comune di Santa Cristina. Il candidato al collegio uninominale della Pusteria al Senato, Josef Pedevilla, insieme al consigliere provinciale Paul Köllensperger, illustrerà i tratti salienti del programma, con le sue tante proposte, innovative e soprattutto realizzabili concretamente”.

Una sfida per il Movimento 5 Stelle che è anche verso il centrosinistra e il centrodestra, quest’ultimo ha candidato Elena Testor in Trentino.