Caccia, Degasperi: “Provincia si riappropri del suo ruolo, stop alla convenzione con ACT”

0
314
Trentino – “La fauna è un bene essenziale nel nostro territorio e va gestita con l’oculatezza e le cautele che solo un ente pubblico può garantire”. A renderlo noto, attraverso un comunicato stampa, è il consigliere pentastellato del M5S del Trentino Filippo Degasperi, che apre così sulla questione relativa alla gestione della fauna territoriale.
“La competenza – ha proseguito lo stesso consigliere nella nella nota – spetta infatti alla Provincia per Statuto, ma questa ha improvvisamente scelto di spogliarsene, affidandola proprio ai cacciatori tramite apposita convenzione”. “Inutile – ha continuato – rilevare l’oggettivo conflitto di interessi che viene a crearsi”.

“Oggi – si continua a leggere – abbiamo appreso che il dottor Carlo Pezzato, presidente di ACT, si è dimesso quale conseguenza delle note vicende”. “Il Movimento 5 Stelle ritiene che lo scenario sia potenzialmente nocivo, motivo per cui chiediamo che la Provincia si riappropri del suo ruolo originario”.

“Il tema – si legge ancora in chiusura nella nota a firma Degasperi- era già presente nel nostro programma del 2013 e intendiamo riproporlo ai cittadini in occasione delle Provinciali 2018, spiegando bene quale sia la situazione attuale che, come dimostra la cronaca, è tutt’altro che lineare”.