Bolzano avrà un parco intitolato ai Martiri delle foibe. Ghizzi: “Ha vinto la verità sul negazionismo”

0
873
Maurizio Puglisi Ghizzi

Bolzano, 16 maggio – La mozione del consigliere di CasaPound Maurizio Puglisi Ghizzi, che da diverso tempo chiedeva l’intitolazione del parco di piazza Mazzini, ai Martiri delle foibe, è stata approvata.

Bolzano dunque, “dopo anni di lotte della destra cittadina”, così come si legge in un post su Facebook di CasaPound Trentino Alto Adige, avrà un luogo intitolato al sacrificio di quei Martiri: 20mila vittime italiane massacrate dai partigiani slavi di Tito.

La mozione di CasaPound Italia, dopo un acceso dibattito, è stata votata infine ieri sera dalla maggior parte del consiglio comunale, pur nonostante i voti contrari e astenuti della SVP e dei votanti di sinistra. “Oggi finalmente ha vinto la civiltà sulla barbarie, la verità sul negazionismo – commenta soddisfatto il consigliere istriano Puglisi Ghizzi – finalmente i nostri concittadini e le famiglie di esuli giuliano dalmati avranno un luogo per tenere viva la memoria dei nostri connazionali che morirono in quelle terre che ci furono strappate dall’odio anti-italiano”. “Ringraziamo il consigliere Benussi per il suo emendamento volto a rafforzare la nostra mozione – conclude Il consigliere di CasaPound – e tutti i consiglieri, di ogni schieramento, che hanno mostrato grande sensibilità per questa buia pagina della storia d’Italia, censurata e vilipesa per oltre 70 anni”.