A22 e Alperia, Köllensperger: “Continua la spartizione dei posti di sottogoverno”

A Merano è scoppiata una polemica sulla nomina del Consiglio d’amministrazione delle Terme, avvenute – secondo il Team Köllensperger – per fare dei favori ad alcune persone.

Ad essere nominati Presidente e Vicepresidente delle Terme infatti sono stati Stefan Thurin (avvocato socio dello studio di Karl Zeller, ex-Senatore dell’SVP) e Karl Martinelli (compagno di Rita Mattei, Consigliera provinciale della Lega). Ma non sono solo le Terme a scatenare le polemiche del Team Köllensperger.

La lista locale lamenta infatti che non vi siano state selezioni pubbliche trasparenti basate sui titoli, quanto piuttosto nomine di persone vicine ai partiti al potere. Un caso è quello di Alperia, una SpA pubblica che – nonostante un fatturato miliardario – riesce a fare meno utili di piccoli concorrenti privati sul territorio.

La Lega protesta e chiede un posto facendo saltare la spartizione già concordata evidentemente senza essere stata interpellata, l’SVP incassa e chiede di trattare. Uno spettacolo edificante insomma” sostiene il Team Köllensperger. “La rappresentazione plastica del termine partitocrazia e delle sue logiche di spartizione dei posti di sottogoverno“.

Il Team si interroga anche sull’A22, dove pare che l’SVP voglia nominare Hartmann Reichhalter (ex-Sindaco di Castelrotto) e Richard Amort (Vicesindaco di Fortezza), entrambi amministratori comunali di un solo partito.