Aquaspace, Tessilquattro: “dalla PAT nessun segnale, ma sul caso interviene il Sindaco di Rovereto”

“In relazione alla nota vertenza che coinvolge le due Aziende roveretane Aquaspace e Tessilquattro, nell’odierna mattinata – come si legge in un comunicato stampa da parte della Filctem del Trentino – ci è stata confermata la disponibilità del Sindaco di Roveretodott. F. Valduga – a incontrare, al fine di discutere della situazione creatasi, la delegazione sindacale il 29 Marzo (ore 18,15)“.

“Per noi – aggiungono i rappresentanti della federazione italiana Filctem del Trentino – si tratta di un segnale importante in quanto, visto il frangente, esprime innanzitutto la vicinanza della comunità ai lavoratori coinvolti e questo lo riteniamo fondamentale”. “Siamo – si continua a leggere – altresì coscienti delle limitate competenze in capo all’amministrazione comunale (almeno per quanto concerne il versante occupazionale) ma, alla luce delle varie iniziative promosse da alcuni Gruppi consiliari, per salvare 80 posti di lavoro e permettere la continuità produttiva ogni iniziativa risulta utile e, con questa determinazione, attendiamo riscontri anche dal fronte della P.A.T“.

A riguardo M. Cerutti della Filctem Cgil, che già precedentemente si era espresso sulla questione, ha precisato: “in questo momento, visto la posta in palio, il gioco di squadra cioè di tutti i soggetti coinvolti direttamente o indirettamente, è utile quindi bisogna andare avanti così”, tornando dunque a ribadire, così come fatto lo scorso 24 marzo, la necessità  di intervenire al più presto, poichè “vista la drammaticità della situazione non possiamo lasciare nulla di intentato e per i lavoratori la data del 29 Marzo potrebbe essere troppo tardi; purtroppo questa situazione non gioca a favore dei Lavoratori quindi c’è bisogno della Politica.”