L’Assessore Segnana incontra i segretari generali di Cgil, Cisl e Uil

Disponibilità al confronto per costruire misure condivise“. Questo è ciò che Stefania Segnana, Assessore alla salute, alle politiche sociali, alla disabilità e alla famiglia ha promesso ai sindacati.

Incontrando ieri pomeriggio i segretari generali di Cgil, Cisl e Uil, Franco Ianeselli, Lorenzo Pomini e Walter Alotti. l’Assessore ha dichiarato che si è trattato di un incontro  proficuo e costruttivo, rispondendo sul piano del metodo con l’annuncio di una serie di riunioni specifiche che l’assessorato sta programmando su singole questioni aperte. 

Tra queste, l’introduzione del Reddito di Cittadinanza: l’Assessore ha ribadito che si deve tener conto dell’attuale sistema provinciale di sostegno alle famiglie, basato su reddito di garanzia e assegno unico. Tema, quello del Reddito di Cittadinanza, che ha già incontrato diverse reazioni – unanimi – da parte di tutta la Giunta, compreso il Presidente Maurizio Fugatti che ne ha discusso alla Conferenza Stato-Regioni.

All’ordine del giorno anche i temi della sanità, dal percorso nascita alla riforma del welfare anziani, e lo Spazio argento, fino all’assetto dei servizi socio-assistenziali dopo il varo del sistema di accreditamento che entrerà a regime nel 2021. L’Assessore Segnana ha evidenziato la volontà della Giunta di investire su alcuni strumenti di sostegno alla natalità e di favorire la conciliazione vita-lavoro.