Ribadisco il mio pensiero sull’importanza che il rinnovo della concessione dell’A22 avvenga tramite affidamento in-house“. Così afferma Giacomo Bezzi, consigliere provinciale di Forza Italia.

Quanto è successo al Ponte Morandi di Genova sia un monito per tutti e serva ad evitare altri possibili disastri simili” continua Bezzi, sottolineando che l’affidamento in-house è un impegno della Giunta, che nel febbraio 2018 ha approvato una mozione dello stesso Bezzi.

La gestione dell’infrastruttura mediante una società in-house comporta ovvi benefici sia per i territori attraversati, sia per gli utenti autostradali, purché la società sia proiettata ad investimenti ed interventi mirati alla sicurezza e alla manutenzione delle infrastrutture” specifica Bezzi, che vuole dunque escludere società che pensino esclusivamente agli utili.

Secondo il consigliere forzista, è dunque necessaria una gestione che crei le condizioni favorevoli anche con un contenimento del costo del carburante, senza dimenticare l’importanza della realizzazione di una terza corsia dinamica in vista del prevedibile aumento del traffico pesante nel prossimo decennio.

Gli amministratori diano evidenza di come un’arteria viaria caratterizzata da un afflusso di traffico particolarmente intenso e strategicamente importante in quanto asse di collegamento tra Nord e Sud Europa possa essere gestita proficuamente sia dal punto di vista economico sia dal punto di vista etico, con un costante monitoraggio di tutto il tratto stradale a garanzia della sicurezza” conclude Bezzi.