Bisesti (Lega Nord): a Sociologia vigliacchi profanano il ruolo degli Alpini

0
8311

“Vorrei tanto vedere questi “fenomeni” con i badili in mano a scavare nelle zone terremotate, portando soccorso con il sorriso a chi è in difficoltà, come invece hanno sempre fatto gli Alpini”. Va dritto al punto Mirko Bisesti, candidato alla Segreteria della Lega Nord Trentino, commentando l’occupazione della Facoltà di Sociologia da parte degli anarchici contro gli Alpini. “Coloro i quali hanno imbrattato i muri del centro storico di Trento – continua Bisesti – o esposto dei beceri striscioni a Sociologia sul corpo degli Alpini hanno palesato ancora una volta la distanza siderale fra chi è un valore per la nostra società, ovvero gli Alpini, e chi invece è rimasto solo una mera, poco elegante e sbiadita immagine di un qualcosa che non riesce a rappresentare più da troppo tempo”.

Per il futuro Segretario della Lega Nord Trentino si tratta di un atto compiuto da vigliacchi “che hanno profanato la sacralità dell’impegno, del ruolo e della storia degli Alpini. La più becera propaganda di certa sinistra oltranzista non si fa scrupolo di colpire le nostre penne nere, offendendo la dignità e il ruolo storico di uomini che oggi incarnano quei valori di coesione sociale e di attaccamento alle nostre radici che sono l’essenza più vera del Trentino”.

Per Bisesti vi è poi un ulteriore motivo di rammarico. Il futuro Segretario della Lega Nord Trentino è stato uno studente presso la Facoltà di Sociologia, precisamente di Studi Europei ed Internazionali, e questo gesto dimostra – a suo avviso –  mancanza di analisi più che azione politica.