Bolzano. Bessone (Lega): “Grande soddisfazione per l’approvazione del protocollo d’intesa Stato-Provincia”

L’Assessore provinciale e Commissario per l‘Alto Adige/Südtirol della Lega, Massimo Bessone, ha voluto esprimere tutta la sua soddisfazione per l’approvazione della delibera circa la permuta del complesso di alloggi della caserma Reatto a Bressanone.

L’Assessore all’edilizia, affidando ad una nota il proprio compiacimento per la buona riuscita dell’operazione, ha dichiarato: “dopo tanti anni, finalmente quest’area di pregio, in un punto così importante per Bressanone è ora disponibile per i cittadini, in una città con un consistente fabbisogno di nuovi alloggi per il ceto medio, considerate le possibilità d’utilizzo dell’area. Tutto questo è possibile, grazie ad un accordo con cui lo Stato, tramite l’Agenzia del demanio, cede in permuta alla Provincia gli edifici ed i terreni pertinenti dell’ex area militare in via Dante 17 a Bressanone, a fronte della realizzazione, a cura della Provincia, di nuovi edifici residenziali per l’esercito nello stesso comune ed in altre località dell’Alto Adige. L’importo della permuta ammonta a 11,660 milioni di euro”.

Proseguendo nella nota Massimo Bessone ha ricordato come la permuta sia relativa a tre palazzine per un totale di 23.700 metri cubi. Aggiungendo come, tolto uno degli edifici che necessita di manutenzione, gli altri due potrebbero essere presto messi a disposizione delle famiglie bisognose.

Allo stesso tempo l’Assessore della Lega ha ribadito come il protocollo d’intesa Stato-Provincia, dal valore di 430 milioni di euro, abbia già garantito la riqualifica di diverse strutture militari, nello specifico le caserme Mercanti di Appiano, Schenoni di Bressanone e Verdone di Varna.

“Questo protocollo d’intesa porterà benefici a numerosi comuni altoatesini, ridando spazi, spesso in punti strategicamente delle città, ai cittadini, permettendo la realizzazione di opere abitative, commerciali e servizi per le famiglie”, ha poi concluso l’Assessore Massimo Bessone.