Bonazza (CasaPound): “Troveremo noi un alloggio per Salvatore, il sordomuto di Merano senza casa”

0
2726

Non si è ancora conclusa la triste vicenda che coinvolge Salvatore, il sordomuto di Merano privo di una casa dove poter vivere. Ad intervenire nella vicenda anche il Consigliere comunale di CasaPound Bolzano Andrea Bonazza che ha assicurato tutti sul fatto che Salvatore avrà presto una casa perché gliela farà trovare CasaPound. 

Privo di occupazione ed affetto da una grave disabilità che gli permette di comunicare solamente tramite la lingua dei segni, essendo sordomuto, il signor Salvatore dorme in macchina da alcuni mesi, dopo essere stato sfrattato dall’appartamento in cui viveva perché con la sola pensione d’invalidità non riusciva più a pagarsi l’affitto.

Ha chiesto aiuto ovunque, ma ha trovato tutte le porte chiuse: a Merano, dove abitava prima di perdere la casa, gli hanno negato un alloggio sociale perché non ha maturato i due anni di residenza nel comune, normativa che vale solo per i cittadini italiani ma non per i presunti richiedenti asilo ai quali sono state aperte le porte degli alloggi comunali di via Lido. Ora Bonazza, e i militanti di CasaPound, cercheranno di trovargli, come già fatto nel passato con altre persone, un alloggio degno di un essere umano che di sicuro non sarà una macchina. Nonostante sia residente in Alto Adige da sette anni, il signor Salvatore non avrebbe neppure punteggio sufficiente per accedere ad un alloggio Ipes, almeno fino a novembre, quando al compiere dei 65 anni, potrà accedere alla graduatoria per gli anziani.