Bottamedi e Frattini candidati per il centrodestra in Trentino?

0
1250

E’ Manuela Bottamedi la donna su cui potrebbe puntare il centrodestra per le prossime elezioni politiche 2018 in Trentino. E’ questo il nome che alcuni in area Forza Italia stanno proponendo, anche se di certo non vi è ancora niente e le speculazioni giornalistiche sono ormai all’ordine del giorno. Il coordinatore provinciale Giorgio Manuali ha pensato e chiesto la disponibilità a Manuela Bottamedi, la consigliera provinciale eletta con i 5 Stelle poi transitata nel Patt e ora di nuovo all’opposizione, ma senza una precisa appartenenza, dopo una transizione fugace nel movimento di Stefano Parisi

Ora, Bottamedi non ha detto ancora sì ma ha risposto a Forza Italia che intende pensarci. “Mi sembra che nel centrodestra – osserva Bottamedi a L’Adige- in effetti manchino in Trentino delle personalità nuove, ma io prima di poter fare eventualmente un passo così importante ho chiesto delle garanzie sulla possibilità di esprimere le mie proposte e le mie idee per portare un po’ di innovazione. Forza Italia è un partito molto ampio con varie componenti compresa l’area più liberal nella quale potrei sentirmi più in sintonia. Ho preso qualche giorno per rifletterci”.

Bottamedi potrebbe essere candidata per la Camera a Trento o in Vallagarina.
Sempre il coordinatore Manuali ha sondato la disponibilità anche dell’ex presidente dell’Associazione artigiani del Trentino, Roberto De Laurentis, spumeggiante imprenditore con una sensibilità politica nota di destra.

Il big che dovrebbe fare la differenza in queste elezioni politiche resta comunque l’ex ministro degli Esteri, Franco Frattini al quale la coordinatrice Biancofiore ha offerto di partire dal Trentino per il suo rientro in Parlamento. L’ipotesi più probabile è che venga schierato in Valsugana a meno che il centrodestra non pensi di potersi giocare il collegio di Trento sfidando il senatore uscente Franco Panizza.