Lega: “No alla nuova moschea ‘mascherata’ di Bussolengo”

0
418

“No all’islamizzazione della nostra terra, no alle ‘moschee mascherate’”. La Lega promette battaglia contro l’apertura, a Bussolengo, del centro culturale e ricreativo islamico dell’associazione Al Amal, inaugurato sabato 12 maggio alle 16 in largo Salvo D’Acquisto 24. Il deputato del Carroccio Vito Comencini chiede alle istituzioni competenti di “attuare tutti gli accertamenti del caso, affinché si verifichi che, dietro la definizione di ‘centro culturale’ non si nascondano pratiche di culto islamico, preghiere e prediche di Imam”. Non vorremmo che dietro l’inaugurazione del nuovo centro islamico si nascondesse il taglio del nastro di una ‘moschea mascherata’”. “Dal 2016 – ricorda Comencini – Regione Veneto si è dotata di una legge che impone limiti ferrei all’insediamento di luoghi di culto ed è a quella legge che bisogna fare  riferimento, nell’interesse e con il pieno consenso dei territori”
“Parliamo di una zona assai vicina al centro – rimarca Comencini -. Non sarebbe ammissibile l’insediamento della sede di un’associazione che potrebbe fare proselitismo o attività che contrastano chiaramente con la nostra storia, con le nostre tradizioni, con le nostre radici e, soprattutto, le nostre leggi”.