Con chi correrà Federico Secchi alle provinciali in Trentino?

0
685
secchi

Secchi si avvicina sempre più alla candidatura per le elezioni provinciali in Trentino con il centrodestra. Un vero e proprio corteggiamento è quello che messo in atto da molte forze della coalizione che ha trionfato alle scorse elezioni politiche nella Provincia Autonoma di Trento nei confronti del Sindaco di Avio.

In pole position c’è Fratelli d’Italia, partito che si propone di raccogliere l’eredità di Alleanza Nazionale, movimento da cui proviene Secchi. Il nome di Secchi farebbe convergere le simpatie sia degli ex elettori di Alleanza Nazionale sia dei nuovi membri di Fratelli di Italia e il partito di Giorgia Meloni incontra le simpatie di Secchi.

Tuttavia Fratelli d’Italia candiderebbe Secchi non come punta di diamante, in quanto capolista dovrebbe essere Marika Poletti, quanto piuttosto come un gregario a sostegno della lista tout court. E questa decisione, assieme all’assenza di altre personalità vicine al Primo cittadino di Avio, potrebbero pesantemente riaprire un interessamento deciso da parte della Lega di Salvini.

Bisesti e il Carroccio potrebbero sfruttare qualche malumore per le richieste di Secchi a Fratelli d’Italia per continuare l’opera di apertura alla società civile, leitmotiv del nuovo Segretario Mirko Bisesti. L’entourage del Sindaco sta comunque valutando in merito. Certamente per il Carroccio sarebbe un grosso colpo quello di riuscire a ottenere l’adesione del Primo cittadino di uno dei Paesi più importanti del Trentino e per ampliare il margine di consenso tra tutti gli elettori di Destra delusi che potrebbero così sostenere Secchi. Rimane, però, la grossa incognita su un’apertura all’ultimo minuto della Lega nei confronti di un candidato che, sebbene forte, non è un militante leghista.

Non si possono escludere nemmeno candidature per Forza Italia o per le liste civiche a sostegno del centrodestra, ipotesi però che al momento difficilmente potrebbe essere al vaglio di Secchi. Quel che é certo é che il Sindaco di Avio è ricercatissimo.

Sta a Fratelli d’Italia non farsi sfuggire l’occasione di poterlo presentare sotto il proprio simbolo, strappando con i fatti – Secchi é noto per aver rifiutato l’arrivo di migranti nel suo comune – uno dei punti di forza della propaganda leghista: la lotta all’immigrazione incontrollata.