Mario D’Alterio, capolista per il Movimento 5 Stelle per le prossime Elezioni Provinciali in programma il prossimo 21 ottobre sul suolo trentino, è tornato a parlare della confusione che sta caratterizzando il centrosinistra trentino nella corsa alle Elezioni.

D’Alterio ha dichiarato: “Noi del MoVimento 5 Stelle, assieme a tanti normali cittadini, stiamo cercando da quasi un mese di capire se il centrosinistra autonomista si presenterà alle elezioni provinciali. Al momento leggiamo solamente titoloni di giornali senza che si capisca effettivamente se questi si presenteranno o meno”. 

Proseguendo nel suo intervento il capolista del M5S ha rincarato: “Ovviamente non ci interessano i problemi del centrosinistra, ma vorremmo capire se dobbiamo affrontare il solo centrodestra o anche altre coalizioni. Se sono finiti politicamente, nessuno vieta loro di dirlo pubblicamente. Del resto la mattina si svegliano proponendo Ugo Rossi come Presidente, pranzano proponendo altri candidati e fanno l’aperitivo proponendosi al centrodestra. Generano, direi, una confusione eccessiva per gli elettori”.

D’Alterio ha poi concluso aggiungendo: “In conclusione, da una parte comunque ci sono loro, in completo empasse, dall’altra ci siamo noi del MoVimento, con una lista che ha già deciso il suo candidato Presidente, che ha un programma di governo serio e che non si basa su alleanze con qualsiasi partito presente e possibile a livello locale, ma guarda esclusivamente gli interessi del Trentino e dei trentini.”