De Bertoldi (FdI): “Promozione poltrone di primavera”

0
207

La Primavera in Trentino non raffigura solo il risveglio della Natura ma, per alcuni esponenti del governo della nostra Provincia, che si sta avviando al termine, l’arrivo della bella stagione coincide pure, a quanto si può apprendere dai giornali, con una precipitosa spartizione di poltrone“. Questa l’opinione di Andrea de Bertoldi, senatore di Fratelli d’Italia – Centrodestra autonomista, riguardo la situazione della Provincia Autonoma di Trento.

La sinistra ancora al governo provinciale, come peraltro sua abitudine in tutti questi anni e non solo in Trentino, è maestra nella distribuzione di poltrone ed incarichi lautamente retribuiti con risorse pubbliche ai propri adepti e, incurante della volontà popolare che l’ha totalmente delegittimata con il voto del 4 Marzo ( o, più probabilmente, proprio per quello, conscia che il proprio tempo sta giungendo al termine), continua a distribuire poltrone ai soliti noti, ignorando i problemi del territorio e del popolo trentino, che richiederebbero ben altre competenze e proposte“.

 

De Bertoldi poi conclude elencando problemi e tematiche che si vorrebbero affrontare in provincia: “In questo contesto storico, mentre i trentini sono afflitti da una serie di problemi che vanno da una grave disoccupazione giovanile che provoca conseguenti alti tassi di emigrazione, a una politica sanitaria inefficace nel mantenimento della qualità dei servizi nelle valli, sino ai noti e ripetuti problemi di sicurezza ed immigrazione incontrollata, appare sconfortante assistere a come la Giunta Provinciale volga il proprio impegno a distribuire poltrone ed incarichi a pochi mesi dalla fine del proprio mandato. Non ci sono dubbi che anche di questo gli elettori trentini sapranno tenere conto quando verranno chiamati a scegliere per un rinnovamento del governo provinciale fra pochi mesi“.