Degasperi: “Ora Bordon querelerà anche Peter Gomez?”

0
754

“Ci aspettiamo che il Direttore Generale Bordon quereli anche Peter Gomez del Fatto Quotidiano”, è questo quanto affermato dal Consigliere provinciale del M5S Filippo Degasperi dopo che il Fatto Quotidiano ha dedicato un’intero articolo sulla sanità in Trentino dal titolo “concorsi pilotati nella Provincia autonoma, in ospedali e università”. Consigliere porta le prove, la giunta tace”.

Una vicenda che è costata al Consigliere Filippo Degasperi, poco più di un mese fa, stando alle cronache, una denuncia, probabilmente per la vicenda della selezione per medico di urgenza della quale conosceva in anticipo il nome del vincitore. “Senza conoscere evidentemente i dettagli della vicenda non esitava ad accusarmi a mezzo stampa di presentare interrogazioni e documenti solo per diffamare, denigrare e gettare fango”, ha affermato Degasperi.

“Ora, visti gli sviluppi, al suo posto avrei già preparato le valigie. Sfortunatamente per i trentini, considerato che costui gode della piena fiducia dell’Assessore Zeni (per la cui dipartita politica è necessario attendere ancora qualche mese), siamo sicuri che non farà alcunchè e, come suo solito, si arrampicherà sui vetri per giustificare l’ingiustificabile”, continua il Consigliere del M5S.

Degasperi ha comunque voluto rassicurare tutti sul fatto che ha già provveduto a querelare il Direttore Generale dell’Azienda Sanitaria Provinciale Bordon per le dichiarazioni rilasciate. 

L’articolo del Fatto Quotidiano si è occupato anche di altre strane anomalie avvenute in Trentino come quella che riguarda il concorso per il posto del direttore dell’ufficio programmazione e gestione finanziaria del servizio politiche sociali della Provincia di Trento. Il 20 ottobre scorso Degasperi aveva indicato che il vincitore sarebbe statoRoberto Pallanch, ex segretario del Pd di Rovereto, il che si è verificato puntualmente. Pallanch è risultato il primo di 11 candidati con un punteggio di 26/30 allo scritto e l’unico ammesso agli orali.