Degasperi (M5S) interroga Fugatti sui concorsi pubblici della Polizia Municipale

Filippo Degasperi, Consigliere provinciale ed ex-candidato presidente della Provincia autonoma di Trento per il Movimento 5 Stelle, denuncia presunte anomalie nello svolgimento di due concorsi pubblici.

Mi preme trattare l’inusuale evolversi di due concorsi pubblici per esami, presso i comuni di Mori e Riva del Garda, entrambi finalizzati alla selezione di candidati nel ruolo di agente di Polizia Municipale” dichiara Degasperi.

Il primo, per la copertura di 2 posti, risulterebbe essere stato annullato per vizi nella prova preselettiva” segnala il consigliere. “Oltre a ciò, sembrerebbe che il nominativo del secondo classificato alla prova orale del 27 aprile 2018 sia stato segnalato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Rovereto per non precisati motivi“.

Il secondo, per la copertura di 6 posti, risulterebbe essere inficiato dal fatto che una graduatoria dei vincitori non è stata ancora pubblicata dal relativo Comune. Parallelamente, sarebbero state rivolte alcune segnalazioni all’indirizzo del difensore civico, il cui contenuto è a noi ignoto” specifica Degasperi.

Da qui dunque l’interrogazione presentata al Presidente del Trentino Maurizio Fugatti: “Il Presidente sa se corrisponde al vero che il primo concorso è stato annullato? Con quali motivazioni? Corrisponde al vero che la graduatoria del secondo concorso non è ancora pubblica? Perché?