Gerosa (FdI): “Solidarietà a Segnana e Bisesti per l’attacco dei centri sociali”

Anche Francesca Gerosa, esponente di Fratelli d’Italia, si è schierata dichiaratamente dalla parte di Bisesti e della Segnana riguardo l’occupazione del Palazzo della Provincia da parte dei centri sociali, avvenuta ieri sera.

Esprimo la mia piena solidarietà agli assessori Segnana e Bisesti per i tristi accadimenti di ieri sera, espressioni sintomatiche di una sinistra che ormai per sopravvivere non sa più cosa inventarsi” ha dichiarato la Gerosa attraverso un comunicato stampa.

La nuova Giunta e il nostro Presidente – continua l’esponente di FdIhanno non solo il dovere nei confronti del popolo trentino che ha dato loro fiducia, ma anche il diritto di ripristinare il buonsenso rompendo la cappa asfissiante di politicamente corretto con la quale le amministrazioni precedenti hanno tentato di soffocare qualsiasi forma di pensiero critico che si opponeva alla mancanza di buonsenso, mascherandosi da progressismo“.

Con serenità e con spirito democratico, i due assessori ieri hanno tentato di fare solo questo, mentre altri hanno voluto rovinare una serata organizzata con le migliori intenzioni, creando un clima teso e violento” attacca la Gerosa. “Per vent’anni abbiamo dovuto subire una sinistra che ha fatto di tutto per imporci la sua visione deviata della società: ora basta, abbiamo il diritto di ascoltare e credere in altro, senza che la psicopolizia mediatica perseguiti i trentini perché osano discostarsi dal pensiero unico imposto“.

Non si può che condannare con fermezza chi, appartenente a quella sinistra che non si è ancora rassegnata alla sconfitta di ottobre, strumentalizza un incontro aperto alla cittadinanza, istigando all’odio, invece di prendere le distanze da certi atteggiamenti di un gruppo di facinorosi che hanno costretto le Forze dell’Ordine a intervenire per ripristinare la sicurezza e l’agibilità politica del normale confronto democratico” ha concluso la Gerosa.