Giuliana: “Con la Siria di Assad. Silenzio imbarazzante del Vaticano”

0
966

“Mentre i democraticissimi Paesi “alleati” Usa, Francia e Gran Bretagna decidono di bombardare la Siria a causa delle prove piuttosto fragili fornite da Londra, come dimostrato dai vertici della Federazione Russa, il governo italiano a guida Pd si chiude in un silenzio imbarazzante. L’attacco alla Siria è una palese violazione della regole internazionali, in particolare della sovranità di un Paese legittimamente riconosciuto. Non ci si deve stupire del silenzio del governo italiano ormai abituato ad agire o meno secondo i desideri espressi dall’ambasciata americana”, è questo quanto affermato da Emilio Giuliana durante la manifestazione a difesa della Siria di Assad.
Giuliana, inoltre, ha voluto aggiungere che anche il Vaticano è responsabile di “un silenzio che è imbarazzante. Sintomo di servilismo ai diktat mondialisti. Non è la prima volta infatti che episodi simili accadono: il Vaticano è sempre pronto a criticare, impropriamente, il muro in costruzione nel deserto sul confine tra Usa e Messico, ma mai nessuna presa di posizione sul muro di circa 1000 km che separa la Palestina dallo Stato d’Israele”.

La manifestazione è stata anche l’occasione per affrontare i problemi legati alla questione palestinese. Giuliana ha voluto ricordare ai presenti che: “Proprio nella striscia di Gaza vediamo quotidianamente centinaia e centinaia di morti e migliaia e migliaia di feriti dovuti all’uso improprio del fuoco da parte delle forze armate israeliane. Come associazione Progetto Nazionale Trentino esprimiamo solidarietà al popolo siriano e a quello palestinese per le continue violenze subite per colpa di Stati che non rispettano il diritto Internazionale”.