Kompatscher eletto presidente. Fugatti: “Disponibile a collaborare”

Nella serata di ieri è arrivata l’ufficialità: Arno Kompatscher si è riconfermato Presidente della Provincia autonoma di Bolzano. Un successo personale che bissa quello del 2014, ma con il significativo cambio di maggioranza acquisita dall’SVP attraverso l’accordo con la Lega.

Legalità e umanità sono valori fondanti, che siamo chiamati a confermare sin da oggi a fatti più che a parole. Per affrontare anche questo tema non con paura, ma guardando al futuro con ottimismo” sono state le prime parole di Kompatscher dopo la riconferma. “Viviamo in una terra particolare, fatta di persone speciali che lavorano per sé stessi ma anche per il bene comune, una terra corretta, giusta e solidale. Consapevole della propria storia ma con lo sguardo rivolto al futuro“.

Un endorsement per Kompatscher arriva anche da Roma, con Donatella Conzatti felice che l’accordo tra l’SVP e la Lega sia arrivato a una convergenza sul Presidente uscente. “Come parlamentare trentina sarò in prima linea a difendere le prerogative della Regione tutta. Saluto con favore l’accordo raggiunto tra Forza Italia e SVP per rinnovare il Partito Popolare Europeo” ha concluso la Conzatti.

Le mie congratulazioni al Presidente Kompatscher. Gli auguro un buon lavoro e rinnovo la mia disponibilità a collaborare per il bene della nostra speciale Autonomia“. Queste le parole di Maurizio Fugatti, controparte leghista in quanto Presidente del Trentino.

I nostri territori sono legati da una storia comune e da peculiarità che devono essere affrontate insieme, per il bene delle popolazioni e per rafforzare il nostro essere ‘speciali’. Sono sicuro che la nuova fase politica aperta in Trentino-Alto Adige ci consentirà di rafforzare la collaborazione tra Trento e Bolzano, portando nuovi stimoli e soluzioni innovative per rispondere alle esigenze del nostro tempo” ha concluso Fugatti.