Lega, esposto il lavoro delle Consulte Tecniche in vista delle prossime Elezioni Provinciali

Si è tenuta questa mattina a Trento la riunione di Lega Nord Trentino in cui sono state presentate le Consulte Tecniche ed è stato esposto il programma elettorale per le prossime Elezioni Provinciali in programma nel prossimo ottobre.

Le Consulte Nazionali Tecniche sono uno strumento informativo necessario al partito per fornire indicazioni di livello tecnico per l’attuazione dei programmi elettorali e svolgono funzioni di indirizzo per gli eletti negli organi di competenza, rappresentando di fatto l’orecchio del popolo che ascoltando quest’ultimo riporta al partito le necessità dei cittadini.

Durante la conferenza stampa tra gli altri sono intervenuti il Segretario Nazionale di Lega Nord Trentino Mirko Bisesti che ha dichiarato come questa prima riunioni sia un punto di partenza per definire quelle che poi saranno le strategie con le quali il partito affronterà le prossime Elezioni Provinciali.

Per Bisesti la sfida delle elezioni non è un progetto che si fermerà solamente al prossimo ottobre ma che proseguirà sempre al fianco dei cittadini in tutti gli eventi che seguiranno, dotando la Lega di gruppi specializzati che in base alla loro esperienza daranno il meglio in tutti gli ambiti di competenza dal turismo alle questioni più importanti della politica trentina. Dimostrando contestualmente agli elettori quanto la Lega sia pronta a raccogliere con entusiasmo la sfida delle elezioni per fornire al Trentino il miglior servizio possibile. 

Tra i rappresentanti delle Consulte è stato particolarmente significativo l’intervento di Andrea Asson, rappresentante della Consulta 1 che si è occupata di Autonomia Pubblica Amministrazione e Giustizia, che ha dichiarato come i principi di Sussidiarietà, Trasparenza, Digitalizzazione e Modernizzazione, siano tra i punti fondamentali da sviluppare per rendere un servizio maggiore ai cittadini e rendere maggiormente competitivo il Trentino.

Proseguendo Asson ha spiegato come la sua consulta abbia analizzato i quattro livelli di governo presenti attualmente in Trentino e abbia formulato delle proposte per migliorarne l’efficienza, aggiungendo come la Lega da sempre sia sostenitrice dei Comuni ribadendo come sarà cura del partito valorizzarli al massimo ponendo l’accento in particolare su quelli più periferici.

Un’altro punto fondamentale sarà la digitalizzazione perchè, sempre secondo Asson, informatizzando le varie strutture della Provincia si riuscirà a migliorare il servizio per le aziende e le famiglie, riducendo sensibilmente i tempi di svolgimento.

Concludendo il referente della Consulta 1 ha evidenziato la necessità di migliorare il sistema giudiziario, considerato obsoleto e fallimentare, sopratutto per questioni numeriche legate al blocco delle assunzioni. La gravità della situazione è evidenziata dal fatto che il Trentino veda solamente il 50% delle forze in organico impiegate effettivamente, occupando l’ultimo posto tra le regioni italiane in questa particolare classifica.

La conferenza stampa è proseguita con l’esposizione del lavoro delle altre Consulte Tecniche che, illustrando il lavoro svolto, hanno marcato come la Lega sia attiva in ogni settore per preparare al meglio le prossime Elezioni Provinciali non dimenticando mai quelle che sono le reali necessità dei cittadini e proponendosi come forza politica vicina al popolo e ai suoi bisogni.