M5S Trento chiede la riapertura case chiuse per ravvivare Hotel Panorama

Sono tante le proposte avviate per la gestione delle strutture lungo il tracciato della Funivia Trento-Bondone. Il M5S di Trento ha però focalizzato il suo interesse sulla struttura dell’Hotel Panorama.

Stavolta la proposta, riprendendo una mozione addirittura dello scorso ottobre nella quale si chiedeva la legalizzazione della prostituzione, è quella di fare dell’ormai noto albergo un centro legalizzato per questo tipo di attività.

Le reazioni finora sono state negative: Alberto Pedrotti, locale presidente di circoscrizione ha infatti commentato incredulo la proposta (“Voglio pensare che si tratti di una provocazione, anche legittima, ma da inquadrare in questa dimensione. Non voglio pensare che sia una proposta seria. Certo, è giusto che si continui a parlare dell’hotel perché anche secondo noi bisogna farci qualcosa, ma la proposta del M5S non mi sembra quella possibile, considerando quelle belle vetrate“); “Spero sia un’uscita a vuoto. Se veramente si pensasse a cose simili, sarebbe meglio abbattere la struttura. Lavoriamo per ravvivare la frazione, ma non nelle direzione indicata dal M5S” ha dichiarato invece Stefano Uber, titolare del locale Trento Alta.

La questione però va ben più a fondo: la proposta dei 5 Stelle, infatti, va a sollevare anche questioni di legittimità provinciale. La Provincia, essendo autonoma, dovrebbe infatti poter avere maggior sovranità sul campo e la proposta potrebbe essere un ottimo modo per stuzzicare il Governo sul tema delle competenze dell’autonomia.

Non solo: l’idea di abolire la Legge Merlin è condivisa tanto dal Movimento quanto dalla Lega, entrambi partiti di Governo. Avviare ora i lavori per l’Hotel Panorama significherebbe trovarsi in “pole-position” su questo delicato campo. Che potrebbe fare concorrenza alla casa chiusa di Villach, a pochi chilometri dal confine italiano e frequentatissimo da nostri connazionali.

La “palla” ora torna nelle mani dell’Amministrazione del capoluogo trentino: la funivia Trento-Bondone deve portare necessariamente a una soluzione anche per l’Hotel Panorama.