Moranduzzo (Lega) propone una mozione per l’educazione civica a scuola

Il Consigliere provinciale Devid Moranduzzo della Lega riporta sul tavolo dei programmi scolastici il tema dell’educazione civica, proponendo con una mozione di introduzione e potenziamento dell’insegnamento di questa materia nelle scuole trentine.

L’educazione civica dovrebbe ricoprire un ruolo centrale nel processo di formazione dei giovani” ha dichiarato Moranduzzo, sostenendo che lo scopo sia quello di rendere i ragazzi membri consapevoli di una società interconnessa e complessa come la nostra. “Per questo motivo è necessario che vengano previsti presso le scuole percorsi specifici e approfonditi, finalizzati al contrasto di fenomeni sociali critici, come il bullismo e la diffusione di droga“.

La proposta di mozione a firma Moranduzzo è stata firmata poi dal gruppo consiliare della Lega all’unanimità, seguendo la direzione intrapresa anche dal Governo Conte su tale fronte. “Ritengo che l’educazione civica sia un ottimo strumento per la formazione dei cittadini rispettosi nei confronti delle istituzioni. È per questo che ci adopereremo per far sì che la proposta di mozione venga approvata dal Consiglio provinciale” ha commentato il Consigliere.

L’educazione civica non deve essere un mero momento di studio della Costituzione, ma deve prevedere anche lo svolgimento di attività pratiche che permetteranno ai giovani di essere protagonisti nel domani” ha concluso Moranduzzo.