Moranduzzo (Lega) replica agli scout MASCI sul Decreto Sicurezza di Salvini

Non sono andate giù a Devid Moranduzzo, Consigliere provinciale della Lega, le critiche rivolte al Decreto Sicurezza da parte del MASCI (Movimento Adulti Scout Cattolici Italiani).

Il Masci infatti ha dichiarato di considerare distante dai propri valori il Decreto Sicurezza, ritenendolo inadatto anche alla cultura e ai valori della società civile, oltre che ai principi fondamentali della Costituzione.

Togliendo la possibilità di accedere a percorsi virtuosi di integrazione, i migranti rischiano facilmente di cadere nell’irregolarità” ha aggiunto il MASCI, sostenendo che i loro tesserati continueranno ad impegnarsi concretamente per l’accoglienza, assistendo gli immigrati al momento degli sbarchi e nei servizi resi nelle strutture che li ospitano, sostenendo azioni di integrazione con un occhio di riguardo verso i minori.

Accolgo con molto stupore le parole pronunciate dagli scout del MASCI in merito al Decreto Sicurezza” ha dichiarato in risposta Moranduzzo. “Non posso fare a meno di notare una grande confusione riguardo al contenuto della normativa, che non ha certo l’intento di cancellare le tutele di protezione internazionale per quei soggetti costretti a fuggire dal proprio Paese“.

Non si può mettere sullo stesso piano chi scappa dalla guerra con chi cerca di introdursi illegalmente in Italia, senza documenti e senza alcun diritto di restare, sperando in una diffusa ricchezza” continua il consigliere, il quale sostiene che le condizioni di vita nei paesi africani non possono essere risolti a discapito del benessere e della sicurezza degli italiani. “Devono essere affrontati aiutando le economie africane a crescere e svilupparsi“.

Mi sento quindi di invitare gli scout del Masci ad indirizzare i loro sforzi verso attività di volontariato in Africa e sarei curioso di sapere se già svolgono attività di questo tipo” attacca Moranduzzo. “Limitarsi a criticare Salvini non è più sufficiente: vanno affrontate le vere cause dei flussi migratori“.

Mi rendo disponibile a partecipare alla serata di presentazione di una loro eventuale iniziativa: troveranno il mio pieno appoggio e massimo sostegno” ha concluso Moranduzzo.