Morte Borga. Panizza: “Un testimone importante della politica trentina”

Ha scosso il mondo della politica trentina la notizia della morte di Rodolfo Borga, leader e fondatore di Civica Trentina. Franco Panizza, segretario del PATT, ha voluto ricordarlo già nei primi minuti dopo l’ufficialità della scomparsa.

Apprendo con tristezza la notizia della prematura scomparsa di Rodolfo Borga. A titolo personale e a nome di tutto il PATT esprimo la mia completa vicinanza alla famiglia e agli attivisti di Civica Trentina, partecipando al loro grande dolore” ha affermato l’ex-Senatore.

Con Borga se ne va un protagonista della politica trentina, un uomo coerente nelle sue idee e rigoroso, un amministratore capace e responsabile, un politico che cercava la mediazione per il bene comune, senza però tradire mai le sue convinzioni” continua Panizza, ricordando quanto la stessa Civica Trentina ha fatto in fase di mediazione con lo scorso Governo provinciale, presieduto da Ugo Rossi, collega di partito dello stesso Panizza.

Proprio quando gli elettori lo avevano chiamato a governare la Provincia ci ha purtroppo dovuto lasciare. Rimane tuttavia il suo ricordo di uomo serio e competente, appassionato a quella politica capace di alimentarsi con la discussione e con il confronto, aspro forse, ma sempre corretto” ha concluso il segretario del PATT, salutando così l’esponente di Civica Trentina.