NUOVO IPERMERCATO A MORI: IL GIGANTE CONTRO I PICCOLI

0
40

Nella giornata di ieri il Consigliere provinciale Claudio Civettini, di Lista Civica, ha presentato un’interrogazione in merito all’ipotesi della realizzazione di un nuovo centro commerciale a Mori, in Trentino.
“Contattato l’imprenditore locale abbiamo messo in evidenza come egli curi i propri interessi attivando di conseguenza tutti i meccanismi utili alla salvaguardia della propria azienda. Dal punto di vista politico, però, sorge evidentemente l’esigenza di una valutazione generale di tale inserimento dal momento la zona riservata allo stesso era inizialmente immaginata per un’edificazione complessa e diversificata mentre, con un faraonico ipermercato di 6.000 metri quadrati di superficie, l’intero sistema commerciale nonché tutta la borgata di Mori ne sarebbero subito travolti” ha dichiarato Civettini.
L’ipermercato, andando a inserirsi in una zona in cui effettivamente le realtà commerciali sono ridotte, non andrebbe a supplire a una carenza, ma il rischio potrebbe essere quello della fagocitazione delle attività minori, con la conseguente chiusura delle stesse, o tutt’al più in caso contrario, un grande buco nell’acqua per un’impresa economica in perdita.
“Tutto ciò premesso, si sottolinea non tanto una pregiudiziale contrarietà all’ipotesi di un nuovo ipermercato a Mori, bensì la necessità che l’impatto della sua realizzazione potrebbe causare sia attentamente considerato, e la meraviglia per il fatto che, in tanti anni, l’area dove potrebbe essere costruito non sia stata destinata ad una edificazione differente e più adeguata al paesaggio. Oltre a ciò, la certezza che le paventate 100 assunzioni ipotizzate, andrebbero a creare solo un parziale assorbimento dei danni e disoccupazione generata dalla chiusura di quel che rimane, del centro storico e di altre realtà commerciali già esistenti, nonché una situazione inaccettabile, in termini di viabilità” conclude Civettini.

Comments

comments