Paccher (Lega): “Su A22 e Valdastico Fugatti costruirà il futuro del Trentino”

Il Presidente del Consiglio regionale Roberto Paccher ha espresso attestati di stima verso il Presidente della Provincia autonoma di Trento Maurizio Fugatti, in questi giorni intento a trovare un accordo con la Provincia autonoma di Bolzano e con il Ministero dei Trasporti per l’A22 e per la Valdastico.

Credo che il Presidente Fugatti vada sinceramente ringraziato per la sua recente informativa in Consiglio provinciale” ha infatti dichiarato il Consigliere leghista, riferendosi all’annuncio sia della realizzazione della Valdastico sia della “vignetta” a pagamento per il traffico pesante nei pressi della Valsugana, senza considerare la più vicina concessione dell’A22.

La Valdastico rappresenta un passaggio fondamentale per lo sviluppo del Trentino e per tutta la Valsugana, motivo per il quale non si può che ammirare la determinazione del presidente della Giunta nel voler procedere in tal senso” ha affermato Paccher, che ha apprezzato anche la “vignetta”.

Analogo plauso merita naturalmente anche l’impegno della concessione dell’A22, che rappresenta un passaggio fondamentale per il nostro territorio” ha aggiunto il Presidente del Consiglio regionale, che poi si concentra sulla Valsugana: “Sottolineo che, mentre Fugatti da sempre riserva grande attenzione a quest’area del Trentino, Rossi sembra invece essersi accorto dell’esistenza della Valsugana solo dopo aver perso le elezioni“.

Quando era presidente della Giunta – continua Paccher – si è sempre disinteressato dei problemi della Valsugana e fa sorridere che, solo oggi, si accorga dell’emergenza traffico di questa valle. Allo stesso modo, colpisce vedere come ora auspichi la realizzazione della Valdastico, opera contro la quale si è sempre battuto“.

Un cambio di rotta, quello di Rossi, che arriva evidentemente un po’ troppo tardi, per essere considerabile come un interprete credibile delle istanze dei valsuganotti“conclude il Consigliere.