Provinciali 2018. Bisesti pronto a presentare Fugatti la settimana prossima

Il Segretario della Lega Trentino Mirko Bisesti ha deciso nei prossimi giorni di rompere gli indugi e di illustrare ai trentini il suo progetto alternativo per la Provincia Autonoma di Trento. La decisione è stata presa nella serata di ieri dopo l’ennesimo infruttuoso incontro con i vari esponenti delle civiche vicine al centrodestra. La sua visione alternativa vedrà come candidato Presidente Maurizio Fugatti. Sarà convocato, presumibilmente la settimana prossima, in Trentino per presentarlo formalmente alla stampa quale candidato Presidente del cambiamento.

La decisione, presa nella tarda serata di ieri da parte del giovane leader della Lega a livello locale, è frutto di considerazioni che questi ha fatto dopo aver constatato un clima di ostilità da parte delle varie civiche che erano sedute al tavolo della coalizione con lui. Un clima da lui reputato inaccettabile data non solo l’importanza del Carroccio a livello locale, ma anche l’occasione irripetibile di poter strappare il governo della Provincia dalle mani del centrosinistra autonomista.

Bisesti, quasi da allenatore di calcio, ha in mente di schierare in vista delle elezioni provinciali di ottobre un tridente composto da Claudio Cia (Agire per il Trentino), Fugatti nel ruolo di centroavanti di sfondamento – a lui il difficile compito di sconfiggere civici e centrosinistra – e i civici, ii quali correranno nel listino della Coalizione. Dubbi potrebbero riguardare Fratelli d’Italia e la loro adesione alla coalizione, ma sembrano non esserci dato che il Senatore de Bertoldi ha assicurato piena lealtà del suo partito al progetto di Bisesti.

Altri dubbi potrebbero ruotare intorno al nome della coalizione che probabilmente non si chiamerà con il classico nome di centrodestra. Al vaglio vari nomi, nomi che avranno come scopo quello di far capire ai trentini che hanno la possibilità di lanciare davvero il Trentino nel Terzo Millennio.