Provinciali 2018: incertezza sul candidato Presidente del cdx, incognita Gottardi

Un elettorato indeciso e un Mattia Gottardi visto come candidato forte per il centrodestra. E’ questo quanto emerso dai due sondaggi di Secolo Trentino su chi potrebbe essere il prossimo candidato presidente per il centrodestra alle elezioni provinciali in Trentino del 2018.

Il primo dato che emerge è che una coalizione di centrodestra autonomista attualmente avrebbe difficoltà a trovare un candidato unitariamente accettato dal suo elettorato, tranne nel caso in cui candidasse il Sindaco di Tione Mattia Gottardi. Claudio Cia, di Agire per il Trentino, otterrebbe il 33% dei consensi all’interno degli elettori. Seguirebbero Maurizio Fugatti con il 18% e Giacomo Bezzi con l’8%. Ottimo il risultato della Presidente di Fratelli d’Italia – Alleanza Nazionale in Trentino Marika Poletti che piacerebbe al 7% dell’elettorato. Non riscuoterebbero, invece, successo eventuali candidature alla presidenza della Provincia da parte di Rodolfo Borga (4%), Manuela Bottamedi (2%), Walter Kaswalder (3%) e Claudio Civettini (2%).

Dati che, però, portano alla luce anche una latente insoddisfazione da parte dell’elettorato che ha sostenuto per il 23% un’eventuale candidatura alla presidenza del pentastellato Filippo Degasperi. Nonostante ciò, il distacco con Claudio Cia sarebbe di dieci punti: quest’ultimo sembrerebbe attualmente godere del risultato ottenuto alle scorse elezioni comunali a Trento del 2015 quando si è candidato in contrapposizione ad Alessandro Andreatta.

Il dato che emerge in merito al 18% di Maurizio Fugatti garantisce una Lega Nord compatta nel sostenere la candidatura alla presidenza del suo Segretario nazionale.

Sull’analisi compiuta in merito alle preferenze degli elettori sugli attuali consiglieri provinciali di opposizione in vista delle prossime elezioni provinciali emerge comunque uno scenario di profonda incertezza. Nessuno dei candidati nei fatti è prevalso sull’altro e un 10% rappresenta attualmente un dato troppo debole per lanciare già nella primavera del 2017 una sicura candidatura.

L’altro dato che emergerebbe dai sondaggi di Secolo Trentino sarebbe la volontà da parte dell’elettorato di vedere come candidato per il centrodestra alle prossime elezioni provinciali   Mattia Gottardi, attuale Sindaco di Tione. Attualmente sta svolgendo il suo secondo mandato e quindi non appare impossibile una sua candidatura alla presidenza della provincia. Gottardi con un indice di gradimento del 69% si imporrebbe su un’eventuale candidatura di altri esponenti del centrodestra. Anche nei confronti di Claudio Cia, altro potenziale candidato alla presidenza: Gottardi otterrebbe, infatti, il 63% delle preferenze, consenso che aumenterebbe in occasione di un’eventuale contrapposizione – semmai con lo svolgimento delle primarie – con il leghista Fugatti.

Si manifesta infine un’interessante sorpresa riguardo il consenso che ruoterebbe intorno all’attuale Sindaco di Fornace, Mauro Stenico, che otterrebbe il 12% delle preferenze tra tutti i possibili candidati. Non riscuotono particolare successo all’interno dell’elettorato di centrodestra eventuali candidature di Roberto De Laurentis (il Presidente dell’Associazione Artigiani si fermerebbe al 4%), o di Fabio Dalledonne, Sindaco di Borgo, che ha ottenuto solo l’1% dei consensi.

Si ricorda che i dati emersi nel corso di questi giorni sono puramente indicativi. Il campione dei sondaggi interessa tra le mille e le duemila persone. I risultati sono elaborati su base statistica ( percentuale) provenienti esclusivamente dai lettori della nostra testata. Piattaforme di diffusione dei sondaggi di Secolo Trentino sono: WordPress, Twitter, Facebook, Opinionstage.