“Il ministro dell’Ambiente valuti di assumere iniziative per attribuire alle province autonome di Trento e di Bolzano le funzioni in materia di tutela, programmazione e gestione delle specie Ursus arctos (Orso bruno) e Lupus canis (Lupo grigio), al fine di garantire un’equilibrata convivenza della vita in montagna e lo svolgimento delle attività agricole, pastorali e turistiche in presenza dei suddetti grandi carnivori”.

E’ quanto chiede in un’interrogazione al ministro dell’Ambiente la senatrice di Forza Italia, Elena Testor, che sottolinea l’importanza di tale attribuzione per garantire la tutela delle attività agricole e pastorali nelle vallate, in un territorio come il Trentino, tra i più belli d’Italia e fondamentale per il settore turistico.

Lo scorso dicembre infatti, scrive la parlamentare azzurrasono stati avvistati alcuni esemplari di lupo, in particolare nelle vicinanze di una scuola e nei pressi di un centro abitato. Episodi di attacchi agli allevamenti sono sempre più frequenti e non solo nelle zone degli alpeggi, come gli ultimi verificatisi di recente nelle vallate trentine. In Trentino-Alto Adigespiega la senatricein virtù delle caratteristiche condizioni del territorio, negli ultimi anni è divenuto quanto mai improcrastinabile prendere provvedimenti volti a garantire la naturale e normale convivenza della vita in montagna e lo svolgimento delle attività agricole, pastorali e turistiche in presenza dei grandi carnivori, per questo, si rende necessario dare alle province autonome di Trento e di Bolzano la facoltà di decidere i tempi e i modi di intervento”.