Il Parlamento riapre con il sogno di approvare subito le leggi anti-fascistissime

0
120

Tutto pronto per la rapida approvazione delle leggi anti-fascistissime. Martedì 12 settembre il Parlamento riaprirà i battenti con la priorità di far approvare in tempi rapidi la Legge Fiano sull’antifascismo, quella normativa che mette alla gogna, e sul banco degli imputati, perfino chi vende gadget del Ventennio o scrive sui social frasi di Benito Mussolini. Si riprende, dunque, con la battaglia ideologica, per arrivare alla rapida approvazione dell’articolo 293-bis del codice penale, concernente il reato di propaganda del regime fascista e nazifascista. Solamente in un secondo momento verranno affrontate questioni come l’applicazione della direttiva Bolkestein, all’esame della relazione sul fenomeno della contraffazione sul web, fino a questioni internazionali quali lo Yemen al nucleare.

In agenda anche l’esame della proposta di legge sull’inasprimento delle pene concernenti i delitti di frode patrimoniale in danno di soggetti vulnerabili e di circonvenzione di persona incapace. Non proprio una questione secondaria, anche questa. ma per la Bordini è necessario ripartire col piede giusto, il sinistro.

Accanto a lei l’Onorevole Fiano che dovrà gestire anche la materia elettorale, questione di non poco conto data l’avanzata in questi ultimi mesi dei partiti di Destra che potrebbe mettere a rischio la vittoria del centrosinistra alle prossime elezioni o del M5s. A livello parlamentare si preannuncia così un autunno piuttosto caldo dal punto di vista politico.

Rispondi