Legge elettorale e nuovi inciuci (per un Governo sostenuto da innominati)

0
219

“Porre la fiducia sulla legge elettorale dimostra tutta la debolezza del partito di Renzi, l’inutilità del Governo Gentiloni e la vergogna di un classe politica incapace di andare oltre il proprio egoistico interesse di bottega”.

“Fratelli d’Italia – Alleanza Nazionale si oppone fermamente ad un Parlamento di nominati, agli inciuci e al clima da neo-patto del Nazareno che ora, oltre a Forza Italia, sembra tentare anche la Lega” – afferma il Consigliere regionale e Coordinatore per il Veneto di Fratelli d’Italia – Alleanza Nazionale, Sergio Berlato.

“Restiamo fermi nella convinzione che per ridare dignità alla politica in ambito nazionale agli elettori debba essere data la sacrosanta possibilità di eleggere i propri deputati tramite il voto di preferenza. Le liste bloccate sono sinonimo di decisioni calate dall’alto, sono la negazione della partecipazione popolare, sono la morte dei partiti che diventano semplici comitati elettorali in mano a pochi” – continua Berlato. “Con la legge elettorale denominata Rosatellum, come precedentemente con il Porcellum e l’Italicum, Renzi e soci hanno un chiaro intento gattopardesco di mantenere inalterato un sistema politico incapace di affrontare seriamente le priorità del Paese”.

“E’ angosciante pensare che per incapacità, poca propensione al vero cambiamento, egoistici interessi di parte e mancanza di lungimiranza politica l’Italia sia destinata ad avere un altro governicchio ricattato quotidianamente dai partiti che a loro volta dipendono da convenienze del momento. Non vogliamo credere di essere gli unici nel centrodestra a sperare ancora in una valida e credibile alternativa a questa stagnante situazione” – conclude il Consigliere Berlato.

Comments

comments