BCE, Italia Unica: “San Draghi non basta, caro Renzi”

0
36

“Il presidente della Bce Mario Draghi ha chiaramente fatto capire oggi che la crisi in Europa non è affatto passata e che lo sforzo monetario necessario a scuotere l’inflazione sarà confermato fino almeno a marzo 2017. Se dovessimo leggere queste notizie attraverso ciò che il Governo sta facendo con la Legge di (in)Stabilità, sarebbe molto preoccupante. L’Italia è un paese in cui la povertà cresce, la disoccupazione resta a livelli record e i pensionati vivono con troppo poco la loro fase di vita. Parlare di svolta e di Pil che corre è una presa in giro, anche perché, quei pochi decimali che otterremo a fine anno saranno merito di Francoforte e non certo di Roma”.

Così in una nota Italia Unica, il movimento guidato da Corrado Passera.

Comments

comments