BEPPE GRILLO LASCIA A CINQUE FEDELISSIMI IL TIMONE DEL M5S

0
40

«Io, il camper e il blog non bastiamo più. Sono un po’ stanchino, come direbbe Forrest Gump. Quindi pur rimanendo nel ruolo di garante del M5S ho deciso di proporre cinque persone, tra le molte valide, che grazie alle loro diverse storie e competenze opereranno come riferimento più ampio del M5S in particolare sul territorio e in Parlamento». Così Beppe Grillo, in un comunicato che è destinato a cambiare il movimento 5 Stelle propone cinque suoi fedelissimi. Una rosa da votare, un team che rimpiazzerà il genovese nelle questioni più delicate. Ecco chi sono:

m5s
Alessandro Di Battista

Alessandro Di Battista: laureato con lode in Discipline delle Arti della Musica e dello Spettacolo (DAMS), ha una specializzazione in Tutela Internazionale dei Diritti Umani (Master alla Sapienza). Dopo la laurea ha lavorato un anno come cooperante nelle giungla del Guatemala occupandosi di educazione e progetti produttivi nelle comunità indigene. Tornato in Italia, ha lavorato per AMKA onlus, un’organizzazione che porta avanti progetti di sviluppo nel sud del mondo. In AMKA si occupa di comunicazione, formazione e progetti in Guatemala.

Dal 2011 collabora come giornalista con il blog di Beppe Grillo. Pubblica un reportage sui disastri di ENEL-Guatemala sul quale viene aperta un’inchiesta parlamentare.

Nel 2012 la Casaleggio Associati gli ha commissionato un libro sui sicari sudamericani.  Nel 2008 si è candidato con la lista Amici di Beppe Grillo alle comunali di Roma.

Luigi Di Maio:ha conseguito il diploma di Liceo Classico Vittorio Imbriani di Pomigliano d’Arco nel 2004.

m5s
Luigi Di Maio

Studente di giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Napoli “Federico II”, si è dapprima iscritto alla facoltà di Ingegneria, dove ha fondato assieme ad altri studenti l’associazione di studenti di ingegneria “ASSI”, poi si è trasferito a giurisprudenza e ha fondato insieme ad altri studenti l’associazione StudentiGiurisprudenza.it nell’anno 2006, nella quale ha ricoperto la carica di Consigliere di Facoltà e di Presidente del Consiglio degli Studenti.Di Maio è stato anche webmaster e giornalista pubblicista.Residente a Pomigliano d’Arco, è il maggiore di tre figli. La madre è un’insegnante di italiano e latino ed il padre Antonio è stato dirigente del MSI prima e di AN poi

Roberto Fico: nato a Napoli nel 1974, si diploma al Liceo classico Umberto I della sua città e si laurea con 110/110 e lode in Scienze della comunicazione all’Università degli Studi di Trieste con una tesi in comunicazione di massa. Successivamente ottiene un master in Knowledge management organizzato dai Politecnici di Palermo, Napoli e Milano.

Roberto Fico
Roberto Fico

Il 18 luglio 2005 fonda a Napoli uno dei 40 meetup “Amici di Beppe Grillo”, sulla scia dei quali nascerà il Movimento 5 Stelle. Il Meetup napoletano diventa in breve tempo il più seguito fra tutti quelli nati in Italia e nel mondo. Gli iscritti affrontano questioni territoriali attinenti alle energie rinnovabili, alla gestione delle risorse idriche, allo smaltimento e al traffico dei rifiuti, nonché alla mobilità sostenibile. Nel 2010 è votato dai partecipanti al meetup come candidato Presidente della Regione Campania e nel 2011 come Sindaco di Napoli.

Il 6 giugno 2013 è stato eletto presidente della Commissione di Vigilanza Rai. Ha rinunciato totalmente alla indennità aggiuntiva a cui avrebbe avuto diritto come Presidente

Carla Ruocco: è laureata in Economia e Commercio ed abilitata alla professione di commercialista e revisore. Ha lavorato come revisore contabile presso la Reconta Ernst & Young. Ha lavorato per una società farmaceutica multinazionale nel ruolo di controller. Dal 2004 è funzionario tributario all’Agenzia delle Entrate, dove, tra l’altro, si è occupata di analisi del rischio di evasione.

Carlo Sibilia: ha a conseguito la maturità classica all’Istituto Polivalente “P.E. Imbriani” di Avellino. Ha conseguito, col massimo dei voti e la lode, la laurea triennale in biotecnologie presso l’Università degli Studi di Perugia. Personaggio curioso per varie sue teorie: nel maggio 2013, interviene alla Camera riproponendo le teorie del complotto sul signoraggio; Nel giugno del 2013 e in quello del 2014, si reca nei pressi delle conferenze annuali del Gruppo Bilderberg (Hertfordshire nel 2013 e Copenaghen nel 2014) con Paolo Bernini per porre l’attenzione sul meeting che, secondo loro, avrebbe lo scopo di influenzare la politica internazionale. Infine si ricorda che  il 20 luglio 2014, definisce «una farsa» lo sbarco sulla Luna dell’Apollo 11 del 20 luglio 1969.

 

 

Comments

comments