BERLUSCONI E SALVINI: È DAVVERO ALLEANZA?

0
44

L’incontro ad Arcore di pochi giorni fa tra il segretario federale della Lega Nord Matteo Salvini e il leader di Forza Italia Silvio Berlusconi ha suscitato non poche polemiche e contestazioni tra i cittadini, nate forse da una cattiva disinformazione e dall’equivocità sulla reale finalità del colloquio. I giornali, infatti, hanno subito spiccato il volo su parole come “Alleanza” e “Patto”, ma la realtà è un’altra.
Il leader della Lega si è sempre dimostrato assolutamente contrario alle convinzioni del partito Berlusconiano, nonché anche Renziano, di Forza Italia, e per questo motivo giunge spontaneo il dubbio tra gli italiani del perché, improvvisamente, voglia allearsi proprio con Berlusconi.
Ebbene, negli ultimi tempi Berlusconi, ricredutosi sull’operato del premier Renzi, ha cercato di trovare un punto d’incontro con Salvini nella speranza di creare una vera e propria opposizione in Parlamento, che mettesse in maggiore discussione le idee e le volontà dell’ormai contestatissimo Presidente del Consiglio. Riprendendo le parole di Salvini dal suo profilo Facebook, però, ancora non esiste “nessuna alleanza a 360 gradi con Berlusconi, nessun nuovo accordo firmato, solo un incontro per capire se Forza Italia farà finalmente opposizione, o continuerà ad aiutare Renzi”.
Quella tra i due leader è stata, quindi, una semplice condivisione di obiettivi che, in futuro, potrebbe evolversi in un vero e proprio patto di fiducia, ma che per ora è e rimane soltanto una vaga ipotesi di collaborazione.
Ad ogni modo, i sostenitori di Salvini, che lo seguono attivamente commentando e partecipando alle domande che egli stesso pone ogni giorno sui social network, lo invitano concitatamente a proseguire per la propria strada, senza prestare la minima attenzione al “poco leale” Berlusconi.
Insomma, se da un lato Salvini potrebbe riuscire a creare una buona squadra “Anti – Renzi”, dall’altro correrebbe il rischio di perdere la credibilità e deludere i suoi cittadini.

Melissa Toti Buratti

Comments

comments