Comunali, Passera a Toti: “Serve ampia coalizione per battere la Sinistra”

0
54

Con Monti esperienza conclusa nel 2012.

“Ho deciso di candidarmi alla carica di Sindaco di Milano e non mi interessa partecipare a polemiche di partito. Non c’è alcuna relazione tra la candidatura a Sindaco di Milano e la partecipazione al Governo di emergenza nazionale del 2011. Sono da mesi l’unico candidato a battersi per quei valori liberal-democratici e popolari che sono il punto di riferimento e di ispirazione per l’elettorato moderato di centrodestra, con l’obiettivo di garantire sicurezza e lavoro e autonomia a Milano, togliendo la nostra città al governo della sinistra, che si è dimostrato assolutamente inadeguato. Rivendico l’esperienza fatta al ministero dello Sviluppo economico e delle Infrastrutture in quelle circostanze eccezionali per il bene del Paese, ma mi sono rifiutato come è noto, di seguire Monti in Scelta Civica non condividendone né lo spirito, né lo scopo, né la funzione politica nel nostro Paese. Mi auguro che si possa discutere da oggi in poi del programma politico e amministrativo per Milano, che ha bisogno veramente di un fronte ampio -e su questo concordo con Toti- per battere la sinistra e ridare fiducia ai milanesi”.

Così Corrado Passera, presidente di Italia Unica e candidato sindaco a Milano risponde alle dichiarazioni di Giovanni Toti sui candidati del centrodestra per le prossime amministrative

Comments

comments