Il Consiglio Federale autorizza Salvini a formare il Governo M5S – Lega

“Mandato pieno e unanime al segretario della Lega Matteo Salvini affinché si parta con il governo del cambiamento Lega – 5stelle, per realizzare il programma su cui si esprimeranno gli italiani domani e domenica in oltre mille piazze da Nord a Sud”, ad affermarlo i vertici della Lega Nord i quali hanno aggiunto che la decisione è giunta a seguito del Consiglio federale che si è riunito oggi a Milano.
“Soddisfazione di tutti perché il contratto di Governo accoglie la politica del “Prima gli italiani” e il 90% delle richieste delle Lega, dalla sicurezza al taglio delle tasse, dall’autonomia regionale alla riforma delle pensioni, dagli asili nido gratis per le famiglie italiane alla legittima difesa, dalla lotta alla precarietà alle nuove politiche sull’immigrazione, dalla difesa del Made in Italy in Europa alla chiusura dei campi Rom”, si legge nel comunicato che comunque stabilisce che l’ultima parola spetterà agli elettori, ovvero agli italiani.
“Sono orgoglioso del lavoro fatto in questa settimana. Un lavoro che stupisce molti perché invece di litigare su ministri e viceministri ci siamo occupati di cose: di lavoro, di pensioni, di tasse, di Europa, di immigrazione, di grandi opere, di ambiente, di libertà di cura e di educazione”. Così il leader della Lega, Matteo Salvini, aveva affermato parlando ad Aosta sul contratto di governo.