Conte: “Aereo in viaggio per riportare Battisti in Italia”

Adesso è ufficiale: Cesare Battisti sarà riportato in Italia per scontare l’ergastolo. A dare la notizia è Giuseppe Conte, Presidente del Consiglio italiano con un post su Facebook.

Le famiglie Santoro, Torregiani, Sabbadin e Campagna potranno finalmente ottenere giustizia” afferma il Premier Conte. “La cattura e l’espulsione di Cesare Battisti sono un risultato atteso da oltre quarant’anni. Un risultato che l’Italia doveva a loro e alle altre vittime delle azioni criminali di questo personaggio“.

Lo sforzo corale e perseverante dei nostri servizi di intelligence, delle nostre forze di polizia e dell’Interpol, la collaborazione delle Autorità brasiliane e boliviane e la determinazione di questo Governo stanno per essere finalmente premiati” prosegue Conte.

In chiusura, la notizia che tutti aspettavano: “Un nostro aereo è in viaggio per la Bolivia dove atterrerà alle 17 ora italiana con l’obiettivo di prendere in consegna Battisti e riportarlo in Italia. Qui lo attendono le nostre carceri affinché possa scontare le condanne all’ergastolo che i tribunali italiani gli hanno inflitto non per le sue idee politiche, quanto piuttosto per aver commesso quattro omicidi e altri reati di stampo terroristico“.

Festeggia anche il Ministro del Lavoro Luigi Di Maio: “Dopo 25 anni possiamo dire che giustizia è fatta. Cesare Battisti è stato arrestato e sconterà la sua pena in Italia“. Dopo aver ringraziato le Forze dell’Ordine e il Ministro della Giustizia Alfonso Bonafede, il leader del Movimento 5 Stelle conclude: “Il primo pensiero va ai familiari delle vittime che per anni hanno atteso che venisse fatta giustizia“.