Conte: “Macron ci deve chiedere scusa”

Giuseppe Conte

O Macron chiede scusa, o io resto a Roma. Non ho il minimo tentennamento, chi sbaglia – chiunque esso sia – deve chiedere scusa, prima che a me all’Italia. Abbiamo salvato milioni di vite umane, l’Europa tutta deve tenerlo a mente”, ad affermarlo Giuseppe Conte, raccontano fonti governative all’Adnkronos riportando le parole del Premier. Il Presidente del Consiglio ha quindi deciso di non arretrare di un metro dopo che Emmanuel Macron ha parlato di “irresponsabilità e cinismo” mentre il suo partito En Marche ha definito “vomitevole” la linea del governo italiano sul caso della nave Aquarius.

La Farnesina ha convocato oggi l’ambasciatore francese in Italia definendo “inaccettabili” le dichiarazioni arrivate da Oltralpe e avvertendo che simili accuse “stanno compromettendo le relazioni tra Italia e Francia”. Il vertice tra il presidente del Consiglio e il presidente francese è previsto per venerdì prossimo.

Intanto procede incessantemente la linea filoatlantica voluta da Conte e manifestatasi apertamente nel corso del G7 in Canada. Stamane Conte si è pubblicamente congratulato con Trump per l’incontro con il Dittatore nordcoreano. Un tweet storico per il nostro Paese, dato che prima di allora nessun membro del Governo si era complimentato così apertamente con il Presidente Trump.