Crisi di Governo. Fraccaro: “Salvini ha aperto una crisi a metà agosto mettendo a rischio i conti pubblici”

Anche Riccardo Fraccaro parla della crisi di Governo. Lo ha pubblicamente detto in un post in cui ha affermato: “Ho detto al Tg1 che Salvini ha aperto una crisi a metà agosto mettendo a rischio i conti pubblici e determinando un plausibile aumento dell’Iva ai cittadini. Ha addirittura presentato una mozione di sfiducia contro questo Governo di cui fa parte, ma da cui i ministri leghisti non si sono ancora dimessi. La settimana prossima vedremo se avranno il coraggio di votare contro il Presidente Conte impedendo così il taglio di 345 parlamentari”.

Parole caute quelle pronunciate dal Ministro Fraccaro, parole che si aggiungono a quelle dette dall’ufficio stampa del M5S sul blog.

 “Vorremmo mettere una cosa in chiaro”, si legge. “Salvini e la Lega hanno fatto una chiara scelta politica. Perché 24 ore dopo aver aperto la crisi hanno chiamato Berlusconi e sono andati ad Arcore”. Proprio la vicinanza tra il Carroccio e l’ex Cavaliere è uno dei nodi su cui i 5 stelle non potranno mai accettare compromessi senza snaturarsi completamente. “E sapete qual è il paradosso di tutto questo?”, continua il Blog. “Che ora pare sia lo stesso Berlusconi a snobbarli. Gli ha dato picche”.

 Al decimo giorno di crisi di governo e in attesa di sentire le parole che il presidente del Consiglio Conte pronuncerà nell’aula del Senato il 20 agosto, insomma, per i 5 stelle la strada è ormai chiara. Quanto meno la fine di una strada, quella del governo gialloverde.